Oggi è il 14 dicembre 2017
Direzione Giornalistica: ANNA BRUNO 
 

Al via la prima edizione del Premio Annuale per l’Innovazione nell’ICT “Tarcisio Zucca Alessandrelli”

E’ stato pubblicato il 14 maggio 2002 il bando di concorso del “Premio per l’Innovazione nell’ICT” rivolto ai giovani che hanno sviluppato ‘un’idea concreta di utilizzo innovativo e socialmente utile delle tecnologie informatiche’.
Il premio, indetto dal Club Dirigenti di Informatica di Torino (CDI) con il sostegno di Intermedia e GlobalValue, è intitolato a Tarcisio Zucca Alessandrelli, socio fondatore e primo Presidente del CDI. L’iniziativa testimonia l’impegno di queste tre realtà a favore della ricerca e dello sviluppo tecnologico. “In questi ultimi anni, uno dei principali problemi del settore ICT è la difficoltà di trovare risorse qualificate e profili professionali che possano sostenere la spinta innovativa e la crescita delle aziende italiane. Questo progetto nasce con l’intenzione di premiare la capacità e la competenza dei giovani talenti che già operano nel mondo ICT o intendono lavorare in questo ambito”, ha dichiarato Roberto Vio, Presidente del Club Dirigenti di Informatica di Torino. Il Club Dirigenti di Informatica di Torino, che oggi conta oltre 300 soci in Piemonte e Valle d’Aosta, è l’associazione nata per promuovere il ruolo dell’IT nella gestione aziendale attraverso programmi professionali e culturali. Intermedia è l’associazione senza scopo di lucro che dal 1993 è attiva nel campo della ricerca e della formazione nel settore delle nuove tecnologie. GlobalValue è la società di soluzioni e servizi informatici nata nel 2001 dalla joint venture paritetica tra IBM Italia e Business Solutions, il settore del gruppo Fiat dedicato ai servizi per le imprese . Il concorso è aperto a tutti i giovani residenti in Piemonte o Valle d’Aosta di età non superiore ai 30 anni. I partecipanti possono essere studenti, liberi professionisti nel settore IT, titolari di piccole imprese informatiche oppure semplicemente persone che hanno sviluppato un prototipo di prodotto o servizio basato sulle tecnologie ICT. Saranno premiati i quattro migliori progetti che contengano un’idea concreta per sfruttare le potenzialità dell’informatica in modo innovativo e socialmente utile. E’ possibile presentare una tesi di laurea, una ricerca, una realizzazione imprenditoriale o qualsiasi altro documento elaborato in un simile contesto, corredando la descrizione del progetto con un’ipotesi di fattibilità (anche economica) ed una valutazione dell'impatto sociale sul mercato di riferimento. Ognuno dei quattro vincitori riceverà un premio di € 2.500 e avrà diritto all’iscrizione per tre anni all’Area Giovani del Club Dirigenti di Informatica e ad Intermedia. Le domande dovranno essere presentate entro e non oltre il 16 settembre 2002 utilizzando il modulo disponibile sul sito Web del premio www.premiocdi.org, dove è possibile trovare anche i dettagli sulle modalità di partecipazione e l’invio della documentazione. Gli elaborati saranno esaminati da una Commissione di Valutazione formata da esponenti degli enti promotori e da rappresentanti di Università di Torino, Politecnico di Torino, Scuola di Amministrazione Aziendale di Torino, Unione Industriale di Torino, CCIAA di Torino, UNIMATICA API Torino. La premiazione dei vincitori è prevista entro la fine dell’anno in corso. Informazioni sugli enti promotori Club Dirigenti di Informatica di Torino Il Club Dirigenti di Informatica si propone di offrire ai Soci aderenti un'occasione qualificata per promuovere la conoscenza e la collaborazione reciproca. Il Club organizza e sviluppa iniziative culturali e professionali, azioni di promozione, cooperazione e sensibilizzazione, aprendo le porte non solo ai dirigenti e responsabili di aziende piccole, medie e grandi, ma anche a professionisti e docenti universitari in grado di apportare una pluralità di esperienze e conoscenze. In questo modo il Club si prefigge lo scopo di promuovere una migliore interpretazione della funzione di informatica nella gestione aziendale, ponendosi come centro di informazione ed orientamento per i Soci, anche con riferimento alle varie esperienze internazionali. Per maggiori informazioni, visitate il sito Web: http://www.clubdi.org Intermedia Intermedia è un’associazione senza scopi di lucro che intende operare nei settori della ricerca e della formazione. Si propone di realizzare il monitoraggio sistematico degli utilizzi delle ICT, con particolare attenzione alle tematiche di commercio elettronico, e di analizzare gli svariati aspetti (normativi, di mercato, tecnologici, organizzativi, ecc…) del settore. Fornisce supporto agli enti formativi nello sviluppo di tesi di ricerca, stage e corsi in materia di "commercio elettronico", organizza incontri tra soggetti interessati ad iniziative sperimentali finanziabili da organismi pubblici e favorisce la sperimentazione finalizzata all'applicazione concreta ed alla divulgazione dei risultati prodotti dall'attività di ricerca. Per maggiori informazioni, visitate il sito Web: http://www.intermedia.to.it GlobalValue GlobalValue nasce nel luglio 2001 da una joint venture paritetica tra IBM e Business Solutions, il settore per i servizi alle imprese del Gruppo Fiat. E’ la più importante azienda italiana di servizi in area eXtended ERP; è leader nella gestione delle infrastrutture, nell’Application Management e nell’evoluzione verso l’e-business. Con un fatturato di oltre 750 milioni di Euro, GlobalValue si avvale di 3100 professionisti, posizionandosi come operatore di riferimento sul mercato dell’Information & Communication Technology. Per maggiori informazioni, visitate il sito Web: http://www.globalvalue.it
 

Autore: Redazione FullPress
News inserita in: Varie
Pubblicato il: 28 maggio 2002


counter
Lascia un commento

Captcha image
I campi contrassegnati da un * sono obbligatori

E' vietata la riproduzione integrale del testo e l'uso delle foto. E' consentita solo la riproduzione parziale dell'articolo con link diretto al sito e citazione della fonte. L'editore non è responsabile di eventuali omissioni e/o imprecisioni.

Seguici su Facebook e Twitter