Oggi è il 22 aprile 2021
Direzione Giornalistica: ANNA BRUNO 
 

Il punto sullo stato dell’arte delle soluzioni di Business Intelligence e Performance Management al Cognos Performance 2006

Alla sua terza edizione, l’evento si riconferma come punto di incontro ottimale per aggiornarsi sulle soluzioni disponibili e per apprendere dalla voce di testimoni d’ eccezione quali Iveco, Agusta, Ansa e ACTV i benefici ottenibili con la tecnologia Cognos
17 sessioni di approfondimento, 3 tracce tematiche, 1 tavola rotonda, oltre 200 aziende partecipanti, sono i numeri del convegno annuale Cognos Performance, ormai giunto con successo alla sua terza edizione. Organizzato da Cognos, società specializzata nelle soluzioni di Business Intelligence e Performance Management, l’evento è sponsorizzato da IBM (main sponsor), Atlantic Technologies, Proxima Consulting e Softquattro, con la collaborazione di Exenia, Galileo Data, Tagetik e Sopra Group. Professionisti dell'IT, manager funzionali e responsabili dell'area finanza e controllo hanno potuto apprendere nel corso di una fitta giornata di lavori i metodi e le tecniche che possono migliorare le performance di ogni organizzazione. Tra i temi trattati, alcuni modelli di pianificazione nei settori retail, bancario e manufacturing, un ambiente integrato di budgeting e reporting finanziario, e un approccio innovativo per il bilancio consolidato. L’evento, che quest’anno ha visto la partecipazione per la prima volta in Italia di Ad Voogt, President Cognos Europe, ha lo scopo di riunire clienti e partner, per fare il punto sullo stato dell’arte delle soluzioni oggi disponibili e per sentire dalla viva voce di chi le ha adottate con successo quali sono i vantaggi ottenuti e i benefici di business raggiunti. Il compito di intervistare i clienti sulle loro esperienze è stato affidato a Sergio Luciano, direttore di Panorama Economy, che ha scavato per mettere in luce non solo i lati positivi ma anche le eventuali difficoltà incontrate nell’implementazione in azienda delle soluzioni. Presente all’incontro, accanto a Federico Della Casa - Country Manager di Cognos Italia - Olivier Derrien, Vice President for Southern Europe. Dopo la relazione introduttiva di Leah MacMillan, VP Product Marketing, Cognos Inc, sul tema della conduzione delle performance con decisioni basate sulle informazioni, ha preso la parola Marco Albertoni, IBM BCS, Financial Management Services, con un intervento centrato sulla realizzazione dell’informazione on demand e sui metodi per rendere il performance management pervasivo in ogni organizzazione. Il convegno è quindi proseguito con tre sessioni parallele dedicate a diverse aree: pianificazione patrimoniale e finanziaria; pianificazione delle risorse umane e pianificazione basata sulle allocazioni. Particolarmente ricca ed interessante la parte dedicata ai casi utente: hanno raccontato le proprie esperienze Roberto Cerruti, Responsabile Sistemi Informativi e Telematici di ACTV, la società che gestisce i trasporti fluviali nella laguna di Venezia nonché quelli terrestri nell’entroterra; Corrado Toxiri, IT Manager, e Lorena Romano, Resp. controllo di gestione, di MV Agusta, l’azienda leader in Italia nel settore motociclistico; Gian Luca Zingoni, Resp. Budget e Reporting di Ansa e Dario Castello, Extended Supply Chain di Iveco, azienda del Gruppo FIAT tra i leader mondiali nel settore del trasporto. “Data l’abbondante mole di dati aziendali critici da gestire, in effetti Actv partiva per certi versi da una situazione di criticità relativa al consolidamento delle informazioni aziendali strategiche – ha affermato Roberto Cerruti. - Grazie al nuovo Data Warehouse (DWH) aziendale basato su soluzioni Cognos ed anche ai servizi di consulenza applicativa prestati dal Partner per l’implementazione, Actv è riuscita a riunire in un unico ambiente i dati provenienti da cinque sistemi gestionali diversi, razionalizzando i dati in informazioni strategiche strutturate, certificate e rendendoli fruibili mediante dimensioni di analisi comuni e standardizzate.” Anche MV Agusta aveva l’esigenza di consolidare e di disporre di un unico strumento di BI per aumentare la propria efficienza, migliorare la pianificazione e controllare meglio il budget. Ancora una volta la scelta è caduta su Cognos. “In precedenza la gestione del budget era basata su troppi fogli excel, molto complicati e difficili da mantenere – ha raccontato Corrado Toxiri. - Questi, a causa della loro complessità, venivano aggiornati con discontinuità e con grande dispendio di risorse, ed erano poco "fruibili" dalla direzione e dagli utenti i quali impiegavano molto tempo a fornire i dati di budget e, in ogni caso, non ottenevano un ritorno di informazioni in una forma a loro utile”. “Al fine di dotarci degli strumenti necessari per soddisfare le nostre esigenze di pianificazione e preparazione del budget abbiamo inizialmente contattato una rosa di aziende e, dopo un’attenta analisi, la nostra scelta è ricaduta su Cognos 8. Questa soluzione – ha aggiunto Lorena Romano - era più semplice di quelle offerte dai concorrenti e forniva un sistema di pianificazione facile da configurare e che bene si adattava alla logica di pianificazione di MV Agusta. Inoltre, Cognos metteva a disposizione tutti gli strumenti di Business Intelligence che avrebbero fornito quella visibilità e fruibilità dei dati che MV Agusta cercava”. Quanto a Iveco, l’esigenza era quella di disporre di un datawarehouse aggiornato e facile da consultare, nell’ambito di un progetto che ha avuto inizio oltre 10 anni fa. “Il progetto DWH in IVECO nasce nel 1995 – ha spiegato Dario Castello. - É un progetto di tipo Enterprise, in quanto supporta tutte le principali aree di business (commerciale, acquisti, industriale, customer service, ecc.). I servizi che il DWH IVECO mette a disposizione sono diffusi capillarmente all’interno dell’organizzazione, sia in Italia sia all’estero, e rispondono alle diverse esigenze di business, in maniera molto semplice, per qualunque tipologia di utente. Il sistema, attualmente in fase di refresh tecnologico, offre ad IVECO l’opportunità di far convergere strategie, obiettivi e persone delle diverse aree aziendali, grazie anche al supporto di un partner come Softquattro srl, società specializzata nella realizzazione di sistemi e applicazioni di Data Warehouse, Business Intelligence e Reporting. In particolare, il data warehouse risiede su server Oracle 8i, mentre per l’accesso ai dati si sono utilizzati i prodotti della suite di Business Intelligence di Cognos”. Il problema da risolvere per ANSA, forse la più nota agenzia di stampa a livello internazionale, era quello della reportistica. “Abbiamo fonti di dati numerose e molto diverse tra loro – ha chiarito Gian Luca Zingani, responsabile Budget e Reporting di ANSA nell’ambito della Direzione Amministrazione, Finanza e Controllo – La disparità delle fonti di dati causava problemi facilmente immaginabili: perdita di tempo, impegno delle strutture, elevata possibilità di errore umano. Senza contare il gran volume di carta in circolazione. In questo contesto, la reportistica aveva tempi riconducibili alla mole di lavoro preparatorio. E la diversità delle fonti rendeva anche molto complessa l’analisi in dettaglio dei dati presentati”. “Adesso tutte le fonti di dati si rivolgono a Cognos Planning. E’ al livello di questa soluzione che tutti i dati vengono integrati ed elaborati per la reportistica da sottoporre alla Direzione Aziendale – ha osservato Zingoni. – I benefici sono numerosi: dalla carta si è passati quasi completamente al formato digitale; è sensibilmente migliorata l’autonomia d’elaborazione, riducendo notevolmente il lavoro manuale di aggregazione e integrazione dei dati: è più facile consultare i dati stessi, anche grazie alla possibilità di verificare i dettagli delle singole voci e di navigare all’interno dei fogli elettronici. Per il top management, tutto ciò si traduce in una maggiore capacità d’analisi e di decisione, per poter apportare, in tempi più ristretti, le eventuali correzioni necessarie”. Nell’ambito dell’evento, una delle 17 sessioni di approfondimento relative al tema “gestire l’azienda” sarà dedicata ad AEM Spa. Franco Costa, che si occupa del controllo di gestione, presenterà la società e illustrerà come è stata introdotta la Balanced Scorecard nella propria organizzazione interna e quale impatto ha avuto nei processi di business aziendali. “Cognos Performance è un evento che ci vede impegnati a livello mondiale, con appuntamenti in tutte le principali città, e rappresenta per noi un’importante occasione di incontro e confronto con i nostri clienti e partner” - ha concluso Federico della Casa, Country Manager Cognos Italia. - “Le aziende stanno rendendosi conto sempre più che una gestione ottimale delle informazioni strategiche presenti in azienda è un requisito fondamentale per il successo del proprio business. Siamo orgogliosi di esserci guadagnati la fiducia di aziende importanti come quelle che oggi hanno testimoniato la loro soddisfazione in merito alle nostre soluzioni. Grazie alla continua evoluzione delle nostre soluzioni, che risponde con tempestività alle sempre nuove esigenze delle imprese, confidiamo di poter presentare sempre più numerose e prestigiose referenze in futuro.” Per ulteriori informazioni: Cinzia Liguori, Ufficio Stampa, Grandangolo S.r.l. Tel. 02 3453.7535 – Fax 02 3453.2848 E-mail: cliguori@grandangolo.it
 

Autore: Redazione FullPress
Link: http://www.cognos.it
News inserita in: Eventi e fiere
Pubblicato il: 19 ottobre 2006


counter
Lascia un commento

Captcha image
I campi contrassegnati da un * sono obbligatori

E' vietata la riproduzione integrale del testo e l'uso delle foto. E' consentita solo la riproduzione parziale dell'articolo con link diretto al sito e citazione della fonte. L'editore non è responsabile di eventuali omissioni e/o imprecisioni.

Seguici su Facebook e Twitter