Oggi è il 06 giugno 2020
Direzione Giornalistica: ANNA BRUNO 
 

National Instruments presenta la quarta edizione dell’evento virtuale Automated Test Summit 2007

I leader di mercato si potranno incontrare all’evento on-line Automated Test Summit per condividere le proprie best practice.
Milano – National Instruments (Nasdaq: NATI) organizza la quarta edizione dell’evento Automated Test Summit, con sessioni tecniche dedicate alle nuove tendenze e strategie per la progettazione di sistemi di test flessibili ed efficienti. Questa nuova edizione dell’evento annuale si sposta on-line per offrire un comodo accesso alle più recenti innovazioni tecnologiche in tema di progettazione di sistemi di test automatizzati. L’evento si svolgerà live martedì 27 novembre su una piattaforma virtuale: durante l’intera giornata sarà possibile assistere alla presentazione delle keynote (in lingua inglese), partecipare attivamente alle numerose sessioni tecniche ed interagire dal vivo con gli espositori di alcune delle maggiori aziende di test grazie ad un ambiente espositivo virtuale. Sarà anche possibile richiedere informazioni in lingua italiana, attraverso una chat alla quale saranno collegati consulenti tecnici di National Instruments. La partecipazione all’evento è gratuita.
Tutte le risorse rimarranno in rete, a disposizione dei visitatori per 90 giorni.

“Ogni anno National Instruments collabora con le aziende leader nei mercati delle tecnologie e dei prodotti ATE (Automated Test Equipment) per la buona riuscita dell’Automated Test Summit. L’evento rappresenta la più avanzata occasione di aggiornamento sulle strategie e le tecnologie nel settore del test automatizzato, rivolto a tecnici e management delle principali aziende di elettronica”, ha dichiarato Kevin Bisking, Automated Test Product Manager di National Instruments. “L’idea di rendere accessibile dal Web questo evento è nata a fronte del crescente numero di impegni del pubblico di tecnici ai quali è dedicato il summit. I partecipanti avranno la possibilità di disporre di “best practice” per applicazioni di test rimanendo comodamente seduti alla propria scrivania”.

Aziende del calibro di Microsoft, Intel, Tektronix, Averna e BAE Systems parteciperanno all’evento per condividere competenze tecniche ed esperienze sul campo.
Gli argomenti dell’evento di quest’anno includono:
· Strategie per la progettazione di sistemi di test a costi ridotti
· Ottimizzazione dei sistemi di test
· Tattiche per sfruttare le nuove tecnologie PC nel collaudo
· Strumenti di progettazione per la creazione di sistemi di test riutilizzabili
I partecipanti potranno registrarsi all’evento “Automated Test Summit 2007” on-line martedì 27 novembre, a partire dalle ore 10.00 collegandosi all’indirizzo: http://www.ni.com/testsummiteurope/

Informazioni su National Instruments
National Instruments (www.ni.com) sta rivoluzionando il modo in cui tecnici ed ingegneri possono progettare, prototipare e distribuire sistemi per la misura, l’automazione e le applicazioni embedded. National Instuments distribuisce software commerciale come l'ambiente di sviluppo grafico NI LabVIEW e hardware modulare a costi ridotti ad oltre 25.000 diverse società in tutto il mondo. Nessuno tra i clienti di National Instruments contribuisce per oltre il 3% e nessun mercato per più del 10% del fatturato complessivo, garantendo all’azienda grande stabilità e consistenza. La sede di NI si trova ad Austin, Texas, e l’azienda ha oltre 4000 dipendenti e filiali in 40 paesi. Nel corso degli ultimi otto anni, la rivista FORTUNE ha indicato NI come una delle 100 migliori aziende presso cui lavorare negli USA. National Instruments Italy è stata riconosciuta da Great Place to Work come una delle trentacinque migliori aziende presso cui lavorare in Italia per l’anno 2007.

Per ottenere informazioni su come investire in NI, è possibile inviare un messaggio di e-mail a nati@ni.com o visitare il sito www.ni.com/nati.
 

Autore: Lorena Ferrario
News inserita in: Eventi e fiere
Pubblicato il: 23 novembre 2007


counter
Lascia un commento

Captcha image
I campi contrassegnati da un * sono obbligatori

E' vietata la riproduzione integrale del testo e l'uso delle foto. E' consentita solo la riproduzione parziale dell'articolo con link diretto al sito e citazione della fonte. L'editore non è responsabile di eventuali omissioni e/o imprecisioni.

Seguici su Facebook e Twitter