Oggi è il 08 agosto 2020
Direzione Giornalistica: ANNA BRUNO 
 

Lo Smart Switch di NETGEAR® riceve la certificazione “Green” di Miercom

Gli switch di rete ad elevate prestazioni per le PMI sono risultati fra i più efficienti in termini di risparmio energetico secondo uno studio condotto da In-Stat
NETGEAR®, Inc., (NASDAQGM: NTGR) annuncia che lo Smart Switch Gigabit a 48 porte ProSafe™ (GS748T) per le reti delle PMI ha ottenuto la certificazione “Green” da Miercom, società di consulenza specializzata in test e analisi di prodotti di rete e comunicazione. Grazie agli innovativi switch ad efficienza energetica a 24 e 48 porte, Netgear si è classificata fra le prime tre su un numero considerevole di concorrenti in un recente studio dal titolo “Green Networking Equipment: Who Leads and Who Lags” (“Apparecchiatura di rete ecologica: chi è in prima linea e chi latita”), condotto dall’azienda di ricerche indipendente In-Stat.
Vivek Pathela, Vicepresidente Marketing di prodotto di Netgear, dichiara “Siamo molto soddisfatti che i recenti test effettuati da Miercom e le analisi condotte da In-Stat abbiano riconosciuto i nostri Smart Switch Gigabit per l’ottima efficienza energetica. Prodotti di diversi fornitori sono stati messi sotto la lente di ingrandimento e il fatto di essere riconosciuti leader in questo ambito conferma l’impegno che NETGEAR ha dedicato per ottenere prestazioni straordinarie dallo switch oltre all’attenzione rivolta alla responsabilità ambientale. La nostra priorità è quella di realizzare prodotti di rete per le PMI dotandoli di funzionalità intelligenti di risparmio energetico e ci stiamo impegnando per mantenere la leadership in questo importante ambito.”

Recentemente Miercom ha sottoposto oltre una dozzina di switch a test di valutazione del consumo energetico. Lo Smart Switch Gigabit a 48 porte ProSafe di NETGEAR è risultato uno dei pochi switch che consumava meno di 90 watt con il completo utilizzo di tutte le porte. Secondo i calcoli di Miercom, questo ridotto consumo di energia determina una riduzione della dissipazione del calore che a sua volta contribuisce a diminuire i carichi del sistema di raffreddamento dei data center e i costi energetici associati. Per ulteriori informazioni sul processo di certificazione di Miercom, consultare il sito Web: http://www.miercom.com.

“Siamo stati molto sorpresi quando abbiamo scoperto che il GS748T di NETGEAR utilizzava addirittura meno energia rispetto a quella dichiarata nelle specifiche,” afferma Robert Smithers, CEO di Miercom. “Nel corso del test di laboratorio effettuato sul dispositivo, abbiamo osservato che consumava solo 75 watt a pieno regime mentre il produttore ne dichiarava 90. Il basso consumo energetico è stata una delle ragioni dell’assegnazione del certificato “Green” al GS748T. Anche la funzionalità di avviso in modalità di gestione remota basata su Web e le caratteristiche di virtualizzazione hanno contribuito alla valutazione complessiva dell’efficienza del prodotto.”

Inoltre, NETGEAR si è classificata fra i primi 3 su un totale di tredici fornitori di sistemi di networking valutati in uno studio pubblicato da In-Stat dal titolo, “Green Networking Equipment: Who Leads and Who Lags”, che si è occupato di illustrare le efficienze in termini di consumi energetici degli switch Gigabit Ethernet non gestiti e gestiti Layer 2 3. Le conclusioni a cui è giunto In-Stat sono che gli switch a 24 e 48 porte variano di oltre il 600% in termini di capacità di switching e del rispettivo utilizzo di energia elettrica, come illustrato dalla rivista Network World, mentre lo Smart Switch Gigabit a 48 porte ProSafe (GS748T) e lo Smart Switch Gigabit a 24 porte (GS724T) di NETGEAR risultavano fra i pochi prodotti selezionati che sono stati apprezzati sia per le elevate prestazioni che per l’efficienza energetica. Per ulteriori informazioni sul report, consultare il sito Web: http://www.instat.com.

“Siamo felici che NETGEAR abbia ottenuto questi ottimi risultati nel corso delle valutazioni sull’efficienza energetica poiché l’azienda è un’importante protagonista del mercato degli switch per LAN,” dichiara Scott Scherer, analista di In-Stat. “Riteniamo che i problemi legati all’ambiente rappresentino la sfida più importante per il settore IT e che aziende come NETGEAR, che è stata fra le prime ad adottare pratiche di responsabilità ambientale, abbiano opportunità significative per sviluppare un vantaggio competitivo nei rispettivi mercati di riferimento.”

Gli Switch Gigabit a 24 e 48 porte ProSafe di NETGEAR fanno parte della famiglia di Smart Switch che si distingue per gestione a costo zero, massima densità e larghezza di banda. Con 24 o 48 porte a 10/100/1000 Mbps, ognuna delle quali in grado di offrire una potenza di 2000 Mbps di throughput dei dati in modalità full-duplex, oltre a 4 porte opzionali in fibra, gli switch di NETGEAR offrono una dorsale a 96 Gbps. Quattro slot SFP (Small Form- factor Pluggable) hot-swappable consentono collegamenti opzionali in fibra per lunghe distanze. Le funzionalità avanzate comprendono monitoraggio delle prestazioni, sicurezza, configurazione porte, VLAN per il controllo del traffico, port trunking per aumentare la larghezza di banda e la Classe di Servizio (CoS, Class of Service) per l'impostazione delle priorità del traffico. Gli switch di NETGEAR sono progettati specificamente per consumare meno energia in tutto l’ecosistema di rete, aspetto essenziale per le PMI che cercano di ridurre il TCO (Total Cost of Ownership).

Per ulteriori informazioni sull’impegno di NETGEAR nell’ambito dell’efficienza energetica e della responsabilità ambientale, visitare il sito http://netgear.com/About/Environmental.aspx.


Principio del 'Safe Harbor' ai sensi del Private Securities Litigation Reform Act del 1995 per NETGEAR, Inc.:
Vari argomenti trattati in questo comunicato stampa hanno carattere di previsione ai sensi del Private Securities Litigation Reform Act promulgato nel 1995 negli USA. In particolare, le affermazioni che riguardano le caratteristiche di prestazioni previste, le specifiche, l’accoglienza da parte del mercato, la crescita di mercato, gli impieghi specifici, le reazioni degli utenti e la posizione di mercato della tecnologia e dei prodotti NETGEAR sono previsioni con il significato definito nel 'Safe Harbor'. Tali affermazioni si basano sulle aspettative attuali del management e sono soggette a rischi e incertezze, compresi, a titolo esemplificativo, i seguenti: il prezzo effettivo, le prestazioni e la facilità d’uso dei prodotti NETGEAR possono non soddisfare i requisiti dei clienti in termini di prezzo, prestazioni e facilità d’uso; le prestazioni dei prodotti potrebbero essere condizionate negativamente dalle situazioni operative reali, nuovi virus o minacce provenienti da Internet possono modificare l’efficacia delle funzionalità di sicurezza dei prodotti NETGEAR, la capacità di NETGEAR di promuovere e vendere i propri prodotti e la propria tecnologia, l'impatto e il prezzo di prodotti della concorrenza e l'introduzione di soluzioni tecnologiche alternative. Ulteriori informazioni sui potenziali fattori di rischio a cui potrebbero essere esposti NETGEAR e le relative attività sono riportati in dettaglio nei documenti depositati periodicamente presso la SEC, inclusi, tra gli altri, i rischi e le incertezze elencati nella sezione intitolata 'Part II - Item 1A. Risk Factors', da pagina 23 fino a pagina 34, nel Quarterly Report della società sul Form 10-Q per il trimestre fiscale terminato il 30 marzo 2008, depositato presso la SEC il 9 maggio 2008. NETGEAR non si assume alcun obbligo di rilasciare pubblicamente alcuna revisione delle previsioni contenute in questo documento per riflettere eventi o circostanze verificatisi successivamente alla data specificata o per riflettere l’accadimento di eventi non previsti.





































NETGEAR®, Inc.

NETGEAR (NASDAQGM: NTGR) progetta, sviluppa e commercializza soluzioni di networking tecnologicamente avanzate, distribuite con il proprio marchio, che si rivolgono alle specifiche esigenze delle aziende di piccole e medie dimensioni e degli utenti domestici. La suite di circa 100 prodotti di NETGEAR consente agli utenti di condividere l’accesso a Internet, periferiche, file, contenuti multimediali digitali e applicazioni su più personal computer e altri dispositivi per la connessione al Web. In qualità di partner ENERGY STAR® , NETGEAR offre prodotti che prevengono le emissioni dei gas serra in quanto soddisfa le rigide specifiche sull’efficienza energetica stabilite dal governo USA. NETGEAR ha sede a Santa Clara in California, USA. Per ulteriori informazioni, consultare il sito Web dell’azienda all’indirizzo www.netgear.it

© 2008 NETGEAR, Inc. NETGEAR®, il logo NETGEAR, ReadyNAS e X-RAID sono marchi di fabbrica o marchi registrati di proprietà di NETGEAR, Inc. negli Stati Uniti e/o in altri paesi. Altri marchi e nomi di prodotto sono marchi di fabbrica o marchi registrati dei rispettivi proprietari. Le informazioni fornite possono essere soggette a modifiche senza preavviso. Tutti i diritti riservati. Il throughput effettivo dei dati sarà soggetto a variazioni rispetto alle velocità massime del segnale accordate. Le condizioni di rete e i fattori ambientali, compresi i volumi del traffico di rete, i materiali e le caratteristiche strutturali dell'edificio e l'overhead di rete, riducono l'effettiva velocità di trasmissione dei dati.


Per maggiori informazioni:
Ufficio Stampa
Meridian Communications Srl
Via Cuneo, 3 – 20149 Milano
Tel. +39 02 48519553
Fax +39 02 43319331
meridiancommunications@meridiancommunications.it
www.meridiancommunications.it

NETGEAR International INC
Piazza della Repubblica, 32 - 20124 Milano
Tel. +39 02 91198001
Fax +39 02 91198024
www.netgear.it
 

Autore: Silvia Ceriotti
News inserita in: Sicurezza e virus
Pubblicato il: 23 giugno 2008


counter
Lascia un commento

Captcha image
I campi contrassegnati da un * sono obbligatori

E' vietata la riproduzione integrale del testo e l'uso delle foto. E' consentita solo la riproduzione parziale dell'articolo con link diretto al sito e citazione della fonte. L'editore non è responsabile di eventuali omissioni e/o imprecisioni.

Seguici su Facebook e Twitter

Argomenti