Oggi è il 05 giugno 2020
Direzione Giornalistica: ANNA BRUNO 
 

Amadori sceglie IBM per l'efficienza della filiera

Il Gruppo Amadori ha avviato con successo un complesso programma di revisione dei processi aziendali relativi alle fasi di trasformazione e distribuzione dei prodotti che consentirà di ridurre ulteriormente i tempi di processo - già inferiori alle 24 ore - e di incrementare la qualità del servizio.
Ad oggi sono giá stati completati i progetti relativi alle aree Finance e Operations (attività zootecniche e logistica); sono in corso altri progetti nelle aree Commerciale e Trasformazione Alimentare. “Grazie a questo programma - ha sottolineato Flavio Amadori, Direttore Generale del Gruppo Amadori - intendiamo incrementare le quote di mercato, mediante l’impulso all’efficienza della filiera e la partnership con il trade”. Il Gruppo Amadori, leader italiano nel settore dell’allevamento e della distribuzione di soluzioni gastronomiche innovative a base di carni bianche e rosse, ha intrapreso questo ambizioso programma di Business Transformation grazie alla consulenza manageriale di IBM Business Consulting Services. “Il programma di Business Transformation, articolato in diversi progetti che coinvolgono più di 300 collaboratori Amadori, è stato centrato su un’approfondita rivisitazione dei processi operativi e dell’organizzazione relativi alla pianificazione di filiera e alla relazione con il consumatore, in concomitanza con l’implementazione di specifiche soluzioni software gestionali”, ha spiegato Giancarlo Corona, Associate Partner della divisione Strategic Change di IBM Business Consulting Services e responsabile del team dei consulenti presenti in Amadori. “I diversi progetti hanno l’obiettivo di realizzare nuovi contenuti di servizio per la distribuzione ed il consumatore finale e contestualmente ottenere un risparmio di costi”. Amadori, che già garantiva un intervallo tra il processo di lavorazione del prodotto alimentare e la consegna al punto vendita inferiore alle 24 ore, sarà ora in grado di ridurre ulteriormente questo tempo. Un risultato - in linea con i valori aziendali di sicurezza, trasparenza e affidabilità nei confronti del consumatore e con la costante attenzione all’innovazione - reso possibile dal controllo diretto che il Gruppo esercita sulla filiera: mangimifici, allevamenti, incubatoi; catena logistica; trasformazione alimentare; logistica distributiva. Il programma è stato guidato da consulenti specializzati nel mercato dei beni alimentari di largo consumo e della distribuzione appartenenti alla divisione Strategic Change di IBM Business Consulting Services, i quali, integrandosi con i team di Proxima (società specializzata nell’implementazione di soluzioni gestionali J.D.Edwards) e di SYDEL (leader nel settore dell'automazione della linea di spedizione nel "superfresco"), hanno accompagnato il management Amadori in tutte le fasi di analisi e ottimizzazione dei processi strategici e di Change Management, oltre che nell’attività di implementazione e manutenzione dei nuovi sistemi applicativi J.D.Edwards e Sycom.
 

Autore: Redazione FullPress
Link: http://www.ibm.com/it
News inserita in: Varie
Pubblicato il: 31 marzo 2003


counter
Lascia un commento

Captcha image
I campi contrassegnati da un * sono obbligatori

E' vietata la riproduzione integrale del testo e l'uso delle foto. E' consentita solo la riproduzione parziale dell'articolo con link diretto al sito e citazione della fonte. L'editore non è responsabile di eventuali omissioni e/o imprecisioni.

Seguici su Facebook e Twitter