Oggi è il 21 ottobre 2017
Direzione Giornalistica: ANNA BRUNO 
 

App per iPad Autodesk TinkerBox: insegnare l'ingegneria meccanica divertendo

Autodesk TinkerBox è scaricabile gratuitamente presso l’App Store.

Autodesk presenta TinkerBox, un nuovo gioco per iPad che unisce divertimento, meccanica ed ingegno. Creata principalmente per suscitare interesse tra gli adolescenti nei riguardi dell’ingegneria meccanica, la nuova app è scaricabile gratuitamente* attraverso l'App Store di Apple.

Per risolvere i puzzle di carattere meccanico/ingegneristico e i problemi di fisica presenti in Autodesk TinkerBox, i giocatori devono utilizzare e modificare vari strumenti che sono a loro disposizione, tra cui bottoni, nastri trasportatori, leve, e così via, assemblare componenti e mettere alla prova le loro invenzioni. La guida per l’apprendimento è molto vasta e comprende più di dodici livelli, uno diverso dall’altro; lo scopo sarà quello di superare ogni livello, dimostrando notevoli capacità nell’uso degli strumenti a disposizione e considerando le possibili interconnessioni. Il sito internet Autodesk offre, inoltre, la possibilità di condividere le proprie invenzioni meccaniche con amici e utenti.
Autodesk è da sempre impegnata a rendere la tecnologia più accessibile e divertente per le nuove generazioni di studenti. Lo scorso novembre 2010, Autodesk ha intervistato oltre mille adolescenti americani di età compresa fra i 12 e i 17 anni riguardo alla possibilità di intraprendere una carriera studentesca e professionale in ambito ingegneristico**. I risultati del sondaggio rilevano che i ragazzi sono consapevoli dell’importanza di una disciplina come quella ingegneristica, ma sono preoccupati dalla difficoltà di questa materia di studio:

  • Più della metà degli adolescenti intervistati ritiene che scienza e tecnologia (54%) e ingegneria e matematica (53%) siano importanti per le loro carriere e il loro futuro.
  • Gli studenti non considerano queste materie noiose, ma molto più difficili rispetto ad altre (16% vs. 8% per quanto riguarda lo studio dell’inglese o delle lingue straniere).

“E’ necessario offrire agli studenti l’opportunità di venire a contatto in modo divertente con le materie ingegneristiche prima che inizino le scuole superiori o l’università,” dichiara Samir Hanna, Consumer Products vice president di Autodesk. “Autodesk TinkerBox mostra ai ragazzi quanto l’ingegneria meccanica possa risultare piacevole ed entusiasmante. Questo gioco vuole aiutare a superare l’idea che scienza e ingegneria siano discipline troppo difficili, incoraggiando gli studenti a realizzare sorprendenti invenzioni.”

 

“Non solo è importante che i ragazzi comprendano l’importanza della scienza e dell’ingegneria, ma è anche necessario guidarli e incoraggiarli a lavorare sempre in modo innovativo,” spiega Don Carlson, EMEA education director di Autodesk. “Soluzioni come la nuova app Autodesk TinkerBox li possono aiutare a considerare queste discipline utili per le loro carriere future, ma soprattutto stimolanti e divertenti, promuovendo così la loro creatività, che spesso rappresenta l’unico vero elemento di differenziazione anche a livello industriale e non viene quasi mai insegnata nei corsi di ingegneria o CAD.”
Oltre a questa nuova app, Autodesk offre agli studenti libero accesso ai propri software di progettazione 3D leader di mercato e interessanti curricula didattici attraverso la Autodesk Education Community.

Prezzi e disponibilità
Autodesk TinkerBox App è disponibile gratuitamente presso l’App store o su www.itunes.com/appstore. Per maggiori informazioni su Autodesk TinkerBox, visitare il sito http://www.tinkerboxnews.com/.

E’ possibile anche visionare un video su Autodesk TinkerBox sull’Autodesk YouTube Channel.

App per iPad Autodesk TinkerBox

App per iPad Autodesk TinkerBox

 

Autore: comunicaconsimonetta comunicaconsimonetta
News inserita in: Telefonia e App
Pubblicato il: 22 febbraio 2011


counter
Lascia un commento

Captcha image
I campi contrassegnati da un * sono obbligatori

E' vietata la riproduzione integrale del testo e l'uso delle foto. E' consentita solo la riproduzione parziale dell'articolo con link diretto al sito e citazione della fonte. L'editore non č responsabile di eventuali omissioni e/o imprecisioni.

Seguici su Facebook e Twitter