Oggi è il 28 febbraio 2020
Direzione Giornalistica: ANNA BRUNO 
 

BANKPASS WEB: è il momento di aderire!

Sanpaolo IMI offre agli esercenti, che entro il 31/12 aderiscono al servizio Bankpass Web, uno sconto del 50%.
Bankpass Web, il sistema di transazioni on line supersicure, realizzato su impulso dell’ABI e promosso in anteprima da Sanpaolo IMI, è da oggi ancora più conveniente. Agli esercenti che entro il 31 dicembre aderiscono al servizio, Sanpaolo IMI ha riservato infatti uno sconto del 50% sul canone annuo. Un piccolo investimento per ottenere grandi vantaggi: -ordini di acquisto e di pagamento certificati dalla banca -visibilità aggiuntiva al venditore e ai suoi prodotti, grazie al marchio e al sito Bankpass -allargamento dei potenziali clienti anche a chi possiede solo una Carta Bancomat o la carta prepagata Soldintasca, e a chi pur possedendo una carta di credito teme eventuali “clonazioni”. Bankpass Web - basato sui migliori protocolli di sicurezza telematica-offre al consumatore la possibilità di saldare il suo acquisto con una carta di pagamento virtuale, valida solo per quella specifica transazione. Una soluzione innovativa in grado di convincere anche il consumatore più diffidente e scongiurare la temuta "fuga dal carrello"... Sono ben 23 milioni i potenziali clienti in Italia! E il momento di aderire! Come si fa? È semplicissimo, è sufficiente contattare Sanpaolo Imi al Numero Verde 800.303.307 o recarsi presso qualunque Filiale e sottoscrivere il contratto Bankpass Web. Per maggiori informazioni: SANPAOLO IMI PER LE IMPRESE
 

Autore: Redazione FullPress
Link: http://www.sanpaoloimi.com/script/imprese/f11pos/11-05.jsp
News inserita in: e-Commerce
Pubblicato il: 06 dicembre 2002


counter
Lascia un commento

Captcha image
I campi contrassegnati da un * sono obbligatori

E' vietata la riproduzione integrale del testo e l'uso delle foto. E' consentita solo la riproduzione parziale dell'articolo con link diretto al sito e citazione della fonte. L'editore non è responsabile di eventuali omissioni e/o imprecisioni.

Seguici su Facebook e Twitter