Oggi è il 19 agosto 2018
Direzione Giornalistica: ANNA BRUNO 
 

Beneficenza per le vittime del terremoto in Giappone: G Data dà il suo contributo

Un aiuto concreto al Giappone da parte dell'azienda tedesca spèecializzata in sicurezza informatica.

Fino all’11 Aprile saranno donati alla Croce Rossa 5 euro per ogni versione completa dei software G Data AntiVirus, G Data Internet Security e G Data Total Care che saranno venduti tramite lo shop online. Il fine è quello di dare un aiuto concreto per la ricostruzione dopo il disastro. L’intera somma raccolta sarà donata al termine della campagna.
 
„Notizie allarmanti sull’entità del disastro e il terribile numero di morti a seguito di questa grande catastrofe ci giungono di ora in ora dai nostri collaboratori in Giappone”, ha dichiarato il Dr. Dirk Hochstrate, CEO di G Data Software AG. “Il disastro in Giappone e l’inimmaginabile sofferenza patita da questo popolo non ci hanno lasciati indifferenti e ci spingono a fare qualcosa di concreto. Abbiamo così lanciato questa campagna di beneficenza per dare un aiuto immediato e diretto. I nostri pensieri vanno alle vittime e ai loro congiunti”

5 Euro per ogni copia dei seguenti prodotti venduti tramite lo shop online andranno alla Croce Rossa giapponese per aiutare le vittime del disastro:

- G Data AntiVirus 2011
- G Data InternetSecuirty 2011
- G Data TotalCare 2011

Cliccate su http://www.gdata.it/we-are-helping.html per maggiori informazioni sulla campagna di beneficenza di G Data.

L’impegno e la responsabilità sociale sono una parte fondamentale della filosofia di G Data. L’azienda tedesca ha già adottato 50 bambini attraverso il „Plan Deutschland Children’s Fund“ a partire dal 2008 e attualmente supporta un programma contro l’AIDS in Uganda.

 

Autore: marco giannatiempo
Link: http://www.gdata.it
News inserita in: Varie
Pubblicato il: 16 marzo 2011


counter
Lascia un commento

Captcha image
I campi contrassegnati da un * sono obbligatori

E' vietata la riproduzione integrale del testo e l'uso delle foto. E' consentita solo la riproduzione parziale dell'articolo con link diretto al sito e citazione della fonte. L'editore non responsabile di eventuali omissioni e/o imprecisioni.

Seguici su Facebook e Twitter

Argomenti