Oggi è il 06 giugno 2020
Direzione Giornalistica: ANNA BRUNO 
 

Brocade aderisce alla Green Storage Initiative di SNIA

Nell’ambito di SNIA, forte impegno di Brocade sulle tematiche ambientali e del risparmio energetico
Brocade (Nasdaq: BRCD), leader nelle soluzioni di networked storage che aiutano le aziende a collegare e gestire le informazioni, è tra le prime aziende ad aver aderito ad una nuova iniziativa della SNIA (Storage Networking Industry Association) sul tema delle tematiche ambientali e del risparmio energetico. Si tratta della SNIA Green Storage Initiative il cui scopo è quello di favorire lo sviluppo di tecnologie e soluzioni di storage – librerie di nastri, dischi, server, appliance e infrastrutture di rete – a basso consumo energetico e con un limitato impatto ambientale.
“Brocade è da tempo impegnata nello sviluppare soluzioni di storage networking efficienti dal punto di vista energetico ed eco-compatibili – ha commentato Tom Clark, rappresentate di Brocade per la Green Storage Initiative di SNIA. - Ad esempio, il nostro Director 48000 genera un terzo del calore e consuma meno energia dei prodotti concorrenti. Nell’ambito dell’iniziativa SNIA, il nostro apporto sarà sostanziale e mirato a sensibilizzare il mondo dello storage sulla necessità di realizzare data center rispettosi dell’ambiente e del budget dei clienti”.

Per maggiori informazioni sulla politica energetica e ambientale di Brocade: www.brocade.com/company_info/green_datacenter.jsp.
 
Per maggiori informazioni sulla Green Storage Initiative di SNIA:
www.snia.org/green
 
Per ulteriori informazioni e per richiedere immagini e fotografie:
Daria Luraschi, Ufficio Stampa – Grandangolo S.r.l.
Tel.: 02 3453.7535 – Fax: 02 3453.2848
E-mail: dluraschi@grandangolo.it

 

Autore: daria luraschi
News inserita in: Energia
Pubblicato il: 06 novembre 2007


counter
Lascia un commento

Captcha image
I campi contrassegnati da un * sono obbligatori

E' vietata la riproduzione integrale del testo e l'uso delle foto. E' consentita solo la riproduzione parziale dell'articolo con link diretto al sito e citazione della fonte. L'editore non è responsabile di eventuali omissioni e/o imprecisioni.

Seguici su Facebook e Twitter