Oggi è il 07 aprile 2020
Direzione Giornalistica: ANNA BRUNO 
 

Brocade identifica le maggiori aree di interesse degli IT Manager nel Data Management

Sicurezza, semplificazione dell’infrastruttura e performance applicative nella top list delle iniziative per il Data Management
Brocade Communications Systems, Inc. (Brocade, Nasdaq: BRCD), fornitore leader mondiale di soluzioni di infrastruttura SAN (Storage Area Network), ha commissionato una ricerca a Ziff David Media, in collaborazione con The Strategy Group, sulle priorità degli IT Manager nell’area Data Management. La ricerca evidenzia che la sicurezza dei file, la semplificazione dell’infrastruttura IT e le prestazioni applicative sono le problematiche in cima alla lista. La ricerca è stata condotta su aziende con filiali e uffici remoti. I risultati delle ricerca rivelano che i responsabili dei sistemi informativi si trovano a dover affrontare un numero crescente di sfide per mantenere il giusto equilibrio tra accessibilità dei dati e sicurezza, performance delle applicazioni e infrastruttura IT. 631 IT Manager, tra gli abbonati alle iniziative editoriali di ZD Media, hanno partecipato alla ricerca online all’inizio di gennaio 2006. Il 64% del gruppo ha affermato che l’accesso ai file remoti è la funzione più importante sulla quale si stanno focalizzando, mentre l’84% ha dichiarato che la riduzione dei costi è il fattore più importante verso il consolidamento dei dati. Dalla ricerca si evince che la sicurezza, l’ottimizzazione della WAN, le performance delle applicazioni remote e la condivisione di file in tempo reale sono tutte iniziative IT di primaria importanza. La metà di coloro che hanno risposto ha dichiarato di essere interessata al consolidamento dei file server a livello locale; altri hanno affermato di aver bisogno di consolidare la gestione di Microsoft Windows (39%), la stampa (34%), le directory attive (34%) e DNS (30%). Inoltre, il 77% degli intervistati ha affermato di eseguire backup remoti settimanalmente e con una percentuale di successo dell’86%. La media stimata dei costi per creare dei backup remoti è stata di $3.800. “La ricerca conferma il valore di prodotti come Brocade Tapestry WAFS, che rispondono alle più importanti priorità di chi gestisce uffici dipartimentali - ha affermato Tom Buiocchi, Vice President Worldwide Marketing e Support di Brocade. - La soluzione Brocade migliora la gestione e la sicurezza, centralizzando le risorse IT”. Brocade Tapestry Wide Area File Services (WAFS) è una soluzione ad alte prestazioni per il consolidamento e l’ottimizzazione della gestione centrale dei dati, che non compromette la velocità o la sicurezza degli utenti remoti di una WAN. Girando sulla piattaforma Microsoft Windows, Brocade Tapestry WAFS è creata per fornire un’integrazione nativa e la sicurezza necessaria alle filiali che utilizzano applicazioni Microsoft e aiuta le aziende a risparmiare tempo e denaro, consolidando i dati in luogo unico e sicuro all’interno del data center. In questo modo, Brocade Tapestry WAFS aumenta l’affidabilità dei backup e del recupero dei dati, elimina l’utilizzo di server multipli e la complessità informatica e migliora la produttività del personale, fornendo un accesso più veloce ai file e agevolando la collaborazione in tempo reale. Il white paper relativo alla ricerca “Brocade Branch Office Consolidation Survey” è scaricabile sul sito http://www.brocade.com/san/WP_form.jsp. Per ulteriori informazioni e per richiedere immagini e fotografie: Federica Bernardini, Ufficio Stampa – Grandangolo S.r.l. Tel.: 02 3453.7535 – Fax: 02 3453.2848 E-mail: fbernardini@grandangolo.it
 

Autore: Redazione FullPress
Link: http://www.brocade.com
News inserita in: Varie
Pubblicato il: 13 aprile 2006


counter
Lascia un commento

Captcha image
I campi contrassegnati da un * sono obbligatori

E' vietata la riproduzione integrale del testo e l'uso delle foto. E' consentita solo la riproduzione parziale dell'articolo con link diretto al sito e citazione della fonte. L'editore non è responsabile di eventuali omissioni e/o imprecisioni.

Seguici su Facebook e Twitter