Oggi è il 19 gennaio 2022
Direzione Giornalistica: ANNA BRUNO 
 

Colt, nuovi servizi su applicazioni e strumenti online: più prestazioni IT

Nuovi SLA e un nuovo portale online per le prestazioni consentiranno ai CIO di massimizzare il risultato delle applicazioni e aumentare le prestazioni di rete.

Milano, 26 maggio 2010 – A cosa serve la disponibilità di una rete al 99,999 per cento del suo valore, se non viene data priorità assoluta alle applicazioni importanti per le attività aziendali? Come possono gli IT manager tenere alte le prestazioni di rete e ottimizzare l’ambiente IT in modo continuativo? Queste sfide ora vengono affrontate da Colt, l’information delivery platform leader per le aziende europee. I nuovi strumenti e servizi offerti da Colt offrono ai clienti la possibilità di ottimizzare le proprie prestazioni IT senza costi aggiuntivi.
Gli strumenti e servizi offerti da Colt per l’ottimizzazione delle attività aziendali includono:

  • Collegamento in rete “attento” alle applicazioni: Colt aiuta le aziende a privilegiare le applicazioni più importanti per le attività aziendali e fornisce SLA (Service Level Agreement) che ne garantiscono la priorità e le prestazioni
  • SLA sulla latenza e sul “jitter”: Colt introduce SLA per garantire livelli massimi predefiniti di latenza e “jitter”
  • Portale online delle prestazioni: i manager IT e di rete possono monitorare in modo accurato le proprie reti Ethernet e IP VPN e verificare che operino ed eroghino conformemente ai propri SLA
  • Sistemi di tariffazione innovativi: Colt offre tariffe flat internazionali per i servizi Ethernet che consentono agli utenti di pagare solo per la quantità di banda fornita e non per l’estensione geografica. Colt inoltre ha una tariffazione più trasparente per le reti IP VPN
  • Nuove direttrici a bassa latenza: Colt ha migliorato le direttrici di trading tra i principali centri commerciali, comprese quelle per Chicago, Francoforte, Parigi, Bruxelles e Amsterdam

“Oggi gli IT manager cercano i modi per ottenere uno sfruttamento più intelligente delle loro risorse. Il consiglio di Colt è di dare la priorità e massimizzare la capacità degli impianti esistenti”, afferma Achille De Tommaso, Managing Director di Colt Italia. “Colt ha un approccio olistico alle prestazioni IT, esaminando contemporaneamente le applicazioni, la rete e le tariffe. Il nostro approccio integrato è un forte strumento per l’ottimizzazione delle attività aziendali, in grado di renderle pronte per le esigenze future”.
Tradizionalmente, l’industria IT e delle telecomunicazioni ha risposto alle richieste di una maggiore efficienza delle attività aziendali con una maggiore larghezza di banda. Ma nella maggior parte dei casi, aumentare la larghezza di banda è solo una soluzione a breve termine, che andrà ad aumentare i costi per gli utenti finali.
“La ricetta migliore per ottimizzare le attività aziendali è avere la giusta rete, dare priorità alle applicazioni in esecuzione, richiedere SLA che garantiscano il maggiore volume di applicazioni e assicurino livelli bassi e prestabiliti di latenza e “jitter”. Infine, è necessario che tutto questo abbia una tariffazione semplice e trasparente. Colt è in una posizione di forza per offrire questo pacchetto completo ai propri clienti”, continua De Tommaso.
“Nel 2009 abbiamo realizzato una piattaforma che ottimizzasse le reti aziendali che offriamo ai nostri clienti. Abbiamo implementato la nostra infrastruttura in modo da adattarsi allo scenario in continuo cambiamento in cui operano i nostri clienti. Abbiamo sviluppato la nostra rete a lunga distanza di ultima generazione, una Multi Service Platform e posto le basi per fornire servizi e strumenti che possano realmente portare le applicazioni e le telecomunicazioni dei nostri clienti ad un livello superiore”, conclude De Tommaso.

 

Autore: Cristina Barelli
News inserita in: Connettività
Pubblicato il: 26 maggio 2010


counter
Lascia un commento

Captcha image
I campi contrassegnati da un * sono obbligatori

E' vietata la riproduzione integrale del testo e l'uso delle foto. E' consentita solo la riproduzione parziale dell'articolo con link diretto al sito e citazione della fonte. L'editore non è responsabile di eventuali omissioni e/o imprecisioni.

Seguici su Facebook e Twitter

Argomenti