Oggi è il 24 settembre 2021
Direzione Giornalistica: ANNA BRUNO 
 

Con la soluzione WIMAX di Nortel, TVA fornirà servizi mobile a banda larga ad alta velocità ad aziende e utenti finali in Brasile

TVA, fra i più grandi operatori di comunicazioni nell’offerta di Pay TV in Brasile, realizzerà la propria infrastruttura di rete WIMAX grazie a soluzioni a banda larga 4G (soluzioni WIMAX standard 802.16e) e a servizi innovativi di Nortel
TVA, fra i più grandi operatori di comunicazioni nell’offerta di Pay TV in Brasile, realizzerà la propria infrastruttura di rete WIMAX grazie a soluzioni a banda larga 4G (soluzioni WIMAX standard 802.16e) e a servizi innovativi di Nortel. Il protocollo avanzato OFDM- MIMO, fornito da Nortel, permetterà a TVA di distribuire a costi accessibili banda larga ad alta velocità, servizi mobile TV, Voice over IP, streaming video, applicazioni dati e contenuti multimediali alla clientela residenziale e business del Paese. Il WiMAX di Nortel, basato su MIMO, è in grado di offrire il triplo della velocità e il doppio della capacità rispetto alle soluzioni WiMAX non MIMO, con una maggiore portata e penetrazione negli edifici, a vantaggio degli abbonati delle aree urbane. Questa soluzione è progettata per offrire agli operatori il modello di cost-of-ownership più economico possibile, e consente di offrire nuove applicazioni in grado di generare nuovi utili a fronte di un investimento minimo. Nortel fornirà soluzioni end-to-end incluse apparecchiature consumer, base station, ASN gateway e servizi professionali e sarà responsabile dello sviluppo, supporto e manutenzione dell’intera infrastruttura di rete. La sperimentazione, che avrà luogo nella città di San Paolo, partirà dalla seconda metà del 2007 su una frequenza di banda di 2.5GHz.
 

Autore: giuliana capizzi
News inserita in: Varie
Pubblicato il: 09 marzo 2007


counter
Lascia un commento

Captcha image
I campi contrassegnati da un * sono obbligatori

E' vietata la riproduzione integrale del testo e l'uso delle foto. E' consentita solo la riproduzione parziale dell'articolo con link diretto al sito e citazione della fonte. L'editore non è responsabile di eventuali omissioni e/o imprecisioni.

Seguici su Facebook e Twitter