Oggi è il 21 ottobre 2021
Direzione Giornalistica: ANNA BRUNO 
 

Da BMC Software arriva Performance Advisor, la più avanzata tecnologia mainframe

per rilevare e tracciare i livelli prestazionali di sistema garantendo efficienza e risparmi senza precedenti
Milano – BMC Software (NYSE: BMC) ha presentato la più avanzata tecnologia Performance Advisor, una novità destinata alla soluzione BMC SQL Performance for DB2 for z/OS. Questa tecnologia offre ai clienti gli strumenti per agire proattivamente nell'identificazione e nella risoluzione delle problematiche legate alle prestazioni di sistema, riducendo il consumo di CPU fino all'86% e incrementando per contro i livelli di servizio e di produttività.

Secondo un recente studio di settore realizzato da BMC, il 99% dei grandi ambienti mainframe (quelli che utilizzano più di 10.000 MIPS) ricorre all'uso di DB2 per z/OS. Altro dato interessante è che l'83% dei grandi ambienti mainframe prevede un incremento dei MIPS, con un 31% che ne anticipa addirittura uno sviluppo a due cifre percentuali.

A fronte di una crescita esponenziale dei dati e del fatto che a livello globale le informazioni risiedono per l'80% si sistemi mainframe, diventa essenziale per le imprese saper garantire livelli ottimali di performance per le applicazioni DB2 nell'ambito della gestione delle informazioni business. BMC SQL Performance for DB2 for z/OS risponde a questa richiesta offrendo una serie di tool per il tuning applicativo e la rivoluzionaria tecnologia Performance Advisor; in questo modo le imprese possono rilevare con grande semplicità eventuali problematiche legate alle performance di sistema sfruttando un repository centrale di informazioni prestazionali mirato a evitare il verificarsi di potenziali intoppi.

La tecnologia Performance Advisor integra aspetti di intelligence e di automazione grazie ai quali i professionisti IT possono allineare meglio le attività alle priorità di business, componente fondamentale di una strategia vincente di business service management (BSM). Inoltre BMC è il primo e unico produttore a fare affidamento sull'analisi dello storico delle tendenze prestazionali per prevenire potenziali problemi e dare l'opportunità agli utenti di evitare proattivamente eventuali difficoltà.

Raiffeisen Informatik, uno dei maggiori provider di servizi professionali IT destinati a una clientela corporate, vede il successo dei suoi servizi IT rispecchiarsi direttamente nel successo dei suoi clienti. “Ci affidiamo alle soluzioni BMC per gestire gli ambienti DB2 complessi della nostra clientela”, ha spiegato Norbert Schuech, Head of Mainframe di Raiffeisen Informatik. “In qualità di service provider, abbiamo il dovere di anticipare i cambiamenti che riguarderanno gli ambienti dei nostri clienti fornendo risposte rapide. Le metriche e le analisi di tendenza forniti da BMC SQL Performance attraverso la nuovissima tecnologia Performance Advisor ci permettono di garantire i livelli di servizio promessi”.

In genere, di fronte a un'applicazione poco performante, i professionisti DB2 optano per una riorganizzazione dei database generando processi costosi e spesso troppo lunghi. Ora, grazie alla tecnologia Performance Advisor, possono invece scegliere a quali applicazioni applicare una riorganizzazione del database e a quali no, risparmiando nel consumo di CPU e riducendo i cicli a vuoto attraverso l'eliminazione di processi di revisione inutili. BMC SQL Performance for DB2 for z/OS è inoltre in grado di identificare la causa prima del problema prestazionale elaborando soluzioni ad hoc e misurando in anticipo il successo derivante dalle modifiche suggerite. Un tipo di approccio che permette di risolvere la problematica in maniera efficiente e mirata.

“La tecnologia Performance Advisor di BMC, parte della soluzione BMC SQL Performance for DB2 for z/OS, rappresenta la scelta ideale per tutte quelle aziende che intendono garantire prestazioni database ottimali”, ha sottolineato Rich Ptak, co-fondatore e Managing Partner di Ptak, Noel & Associates LLC. “L'analisi di metriche prestazionali divenute ora accessibili fornisce un'esclusiva visione informata delle tendenze delle performance, dando ai clienti BMC la possibilità di risolvere potenziali problematiche IT in maniera molto più efficiente”.

Un'applicazione poco performante può essere fonte di costi su molti livelli; per esempio, qualora il sito Web di un'azienda presenti tempi di risposta lenti vi è il rischio reale di impattare negativamente sulla soddisfazione degli utenti o, ancora peggio, di perderli lasciando che optino per il sito di un competitor. Sovente riuscire a identificare il motivo di una inefficienza può essere difficile a causa delle poche informazioni disponibili inerenti i livelli delle prestazioni. Con la tecnologia Performance Advisor le imprese possono invece identificare e risolvere le questioni prestazionali in tempo reale senza dover attendere i segnali di una diminuzione effettiva delle performance prima di innescare una reazione risolutiva; possono inoltre avvalersi di report storici per valutare le informazioni relative alle tendenze e prevenire futuri problemi, sempre nel rispetto dei livelli di servizio promessi.

SwissRe, compagnia di riassicurazione globale leader a livello mondiale con uffici in oltre 25 Paesi, ha scelto questa nuova soluzione BMC per ottimizzare le proprie operazioni di business.

“Ci troviamo a raccogliere quantità di informazioni sempre più elevate nel tentativo di capire come sfruttarle al meglio per operare decisioni vincenti nei confronti dell'aumento delle performance”, ha evidenziato Peter Cartwright, Head of Data Services di SwissRe. “Con BMC SQL Performance e la sua tecnologia Performance Advisor potremo utilizzare i dati che già raccogliamo attraverso le soluzioni BMC esistenti e disporre delle informazioni necessarie al momento opportuno”.

“Con l'aumento esponenziale dei volumi di dati e il maggiore utilizzo in termini di MIPS, le divisioni IT si trovano sempre più spesso di fronte alla sfida di ridurre i cicli e i costi di CPU rispondendo al contempo ai livelli di servizio prestabiliti”, ha spiegato Bill Miller, Senior Vice President e General Manager della business unit Mainframe Service Management di BMC. “Le funzioni innovative introdotte nella tecnologia Performance Advisor di BMC SQL Performance for DB2 for z/OS offrono alle aziende il meglio di entrambi i mondi, ovvero gestione efficiente dei dati e significativi risparmi sui budget, a vantaggio di un ritorno ottimale degli investimenti”.

BMC Software sviluppa fin dal 1988 tool ad hoc per le funzioni di amministrazione, performance e ripristino per DB2 for z/OS. Questi prodotti aiutano i clienti a trarre i massimi benefici in termini di disponibilità ed efficienza dagli ambienti DB2 su z/OS riducendo al contempo il TCO (Total Cost of Ownership).

Per maggiori informazioni sulle soluzioni BMC per DB2: www.bmc.com/db2.

BMC Software
BMC Software Inc. [NYSE: BMC] è leader nelle soluzioni di enterprise management che permettono alle aziende di gestire le infrastrutture IT dal punto di vista del business. Attraverso la strategia Business Service Management le soluzioni BMC Software consentono ai clienti di avere una visione completa del business e delle operazioni IT collegando le risorse IT direttamente agli obiettivi del business. Costituita nel 1980, BMC ha fatturato nell'esercizio 2007 oltre 1,7 miliardi di dollari. Per ulteriori informazioni: www.bmc.com.


 

Autore: giuliana capizzi
News inserita in: Varie
Pubblicato il: 20 ottobre 2008


counter
Lascia un commento

Captcha image
I campi contrassegnati da un * sono obbligatori

E' vietata la riproduzione integrale del testo e l'uso delle foto. E' consentita solo la riproduzione parziale dell'articolo con link diretto al sito e citazione della fonte. L'editore non è responsabile di eventuali omissioni e/o imprecisioni.

Seguici su Facebook e Twitter