Oggi è il 23 agosto 2019
Direzione Giornalistica: ANNA BRUNO 
 

Da BSA, dieci consigli e un sito per fare shopping natalizio online in tutta sicurezza

Acquirenti, attenzione: il software in vendita sui siti di aste può rivelarsi una brutta sorpresa sotto l’albero di Natale. BSA dedica alla cybersicurezza il sito web www.bsacybersafety.com \r\n
Business Software Alliance (BSA) mette in guardia gli acquirenti online in vista dello shopping natalizio: esiste un elevato rischio che il software venduto sui siti di aste su web sia illegale, nonostante la continua attenzione rivolta al problema da parte dei produttori software e dai gestori dei siti stessi. Per favorire l’informazione su questo preoccupante fenomeno, l’Associazione invita tutti i 'cybershopper' a visitare il sito web www.bsacybersafety.com, i cui consigli pratici (riassunti più avanti di seguito) contribuiranno a far loro usufruire di tutti i vantaggi del mercato online in sicurezza. Il sito cybersafety.com è accessibile anche del sito italiano di BSA (http://www.bsa.org/italia/), cliccando l’apposito link in home page. L'economia digitale offre nuove opportunità e metodi più rapidi ed efficienti per commerciare. Tuttavia una ricerca pubblicata a ottobre da IDC ('The Risks of Obtaining and Using Pirated Software: 2006') ha rivelato come il software proposto su un notissimo sito di aste fosse originale solo nel 49% dei casi. Il 39% era contraffatto, e un ulteriore 12% veniva fornito con componenti software falsi o autentici ma manomessi. Ciò significa che sui siti d'aste gli acquirenti hanno meno di una chance su due di riuscire ad acquistare software originale corredato della dovuta licenza. Esiste naturalmente un serio rischio di natura legale per chi faccia utilizzo, in modo consapevole o meno, di software non originale, dato che la pirateria è contro la legge. Ma altrettanto grave è il fatto che gli utenti di software non originale non possono ottenere aggiornamenti, supporto tecnico, manuali e la documentazione che accompagna solitamente i programmi genuini. Non esiste alcuna garanzia di qualità o affidabilità del software tarocco, e i consumatori possono esporre i propri hardware e le proprie reti a virus e a minacce alla sicurezza dei propri dati. 'Internet ha rivoluzionato il modo in cui acquistiamo molte cose e l'impatto è stato per molti versi estremamente positivo', commenta Francesca Giudice, Presidente di BSA Italia. 'Tuttavia la possibilità di nascondersi o di creare identità fittizie ha portato molte persone a sfruttare questo mezzo a fini illegali, e i siti di aste sono divenuti uno dei veicoli preferiti per coloro che intendono vendere software piratato o privo di licenza. Chiunque acquisti tale software non ha idea di cosa stia effettivamente comprando: nel migliore dei casi può trattarsi di un CD vergine o inutilizzabile, nel peggiore può contenere programmi infettati da virus. Confido che anche le risorse offerte online sul sito www.bsacybersafety.com porteranno un positivo contributo alla consapevolezza dei naviganti e dei cyberacquirenti'. Quando ci si orienta fra le offerte del grande mercato della rete, dunque, sarà opportuno non perdere mai di vista il decalogo del 'navigante avveduto', che non ci stancheremo mai di consigliare e che di seguito riportiamo: 1) Fidatevi del vostro istinto. Confrontate il prezzo del venditore online rispetto al prezzo commerciale del software. Che sia venduto come nuovo o usato, se il costo del software è troppo bello per essere vero, probabilmente c’è un motivo. 2) Accertatevi che sia originale. Diffidate di prodotti software che manchino di una prova di autenticità come supporti originali (CDRom o DVD), manuali, licenze, policy di assistenza e garanzie. 3) Leggete l'etichetta. Non fidatevi dei prodotti dall'aspetto fasullo, come quelli con etichette scritte a mano. 4) Attenti ai backup. Prestate particolare attenzione a evitare le offerte di copie cosiddette 'di backup': si tratta di una chiara indicazione del fatto che il software proposto è illegale. Controllate anche la versione del software: molti si lamentano di ricevere versioni promozionali o educational pur convinti di aver acquistato un'edizione standard o completa. 5) Alla larga dalle compilation. Rifiutate le compilation che raccolgono su un unico disco o CD più titoli software di differenti case produttrici. Quando acquistate più di un programma software, accertatevi che ognuno sia fornito su un disco a parte. L'indicazione che un solo CD viene spedito per l'acquisto di due o più programmi diversi è un segno certo di pirateria. 6) Quando possibile procuratevi l'indirizzo del venditore. Ricordate che se non potete contattare il venditore dopo aver effettuato un acquisto non avrete alcuna possibilità di rivalervi nel caso il prodotto si rivelasse contraffatto. BSA ha ricevuto numerose segnalazioni di venditori risultati irreperibili subito dopo aver concluso la vendita e ricevuto il pagamento. Tutelatevi: richiedete l'indirizzo del venditore. 7) Conservate le ricevute. Tenete da parte quante più informazioni possibili circa l'acquisto e il venditore. Stampate e conservate una copia del vostro numero d'ordine e della relativa conferma. Questo è un elemento importante che può aiutarvi a proteggervi fino a quando non abbiate verificato la legittimità del software acquistato. Queste informazioni vi aiuteranno a sostenere eventuali reclami nel caso il software sia contraffatto e ottenere l'intervento del sito di aste, del service di pagamento o dello sviluppatore del programma stesso. 8) Attenzione quando varcate la frontiera. Siate cauti quando trattate con venditori dislocati in altri Paesi. La distanza fisica, le differenze tra i sistemi legali e altri fattori possono complicare le cose se la transazione dovesse dare adito a problemi. 9) Cercate un marchio di qualità. Guardate se il venditore espone un 'marchio di qualità' rilasciato da un ente conosciuto che ne attesti l'affidabilità e la comprovata capacità di soddisfare la clientela. Nel dubbio effettuate qualche ricerca sul Web per determinare la legittimità del sito del venditore. 10) Fate 'i compiti'. Prima di procedere con l'acquisto cercate quante più informazioni possibili sul venditore o sul produttore. Chi vende potrebbe dare una descrizione fasulla dell'articolo e spedirvi una versione priva di licenza. Controllate il rating del venditore o i commenti di altri utenti pubblicati sul sito di aste. La maggior parte dei venditori possiede decine di feedback, e quasi tutti dovrebbero essere positivi nel caso di soggetti affidabili. I commenti forniscono una buona indicazione di quello che ci si può aspettare da una transazione con un determinato venditore. Gli effetti della pirateria software sono estremamente seri. Fra i consumatori truffati che si sono rivolti a BSA, pochissimi hanno ottenuto un rimborso: e, anche in questi casi, conclusisi positivamente dopo un considerevole investimento di tempo e sforzi, il denaro recuperato non ha coperto integralmente i costi sostenuti per la copia pirata. Se doveste cadere anche voi vittime della pirateria software, fate conoscere il vostro caso a BSA per aiutare altri consumatori a proteggersi e a vivere un'esperienza di acquisto online sicura. Le segnalazioni possono essere inviate all'indirizzo www.bsacybersafety.com/fraud.
 

Autore: Desirée Brambilla
Link: http://www.bsacybersafety.com
News inserita in: e-Commerce
Pubblicato il: 11 dicembre 2006


counter
Lascia un commento

Captcha image
I campi contrassegnati da un * sono obbligatori

E' vietata la riproduzione integrale del testo e l'uso delle foto. E' consentita solo la riproduzione parziale dell'articolo con link diretto al sito e citazione della fonte. L'editore non responsabile di eventuali omissioni e/o imprecisioni.

Seguici su Facebook e Twitter