Oggi è il 03 aprile 2020
Direzione Giornalistica: ANNA BRUNO 
 

Eutron Infosecurity: nuovi lettori biometrici evoluti\r\n

Da Eutron una nuova famiglia di lettori di smart card con sensore biometrico\r\n
Treviolo - Eutron Infosecurity presenta una nuova famiglia di dispositivi biometrici: • BioPocket: lettore di impronte digitali in formato USB • BioSmartPocket: lettore di impronte digitali USB con lettore smart card integrato. Entrambe le soluzioni saranno disponibili con due differenti sensori: Authentec, per coprire il mercato consumer, mentre UPEK per quello professionale, che necessita di un sensore con standard elevati di sicurezza. Sia BioPocket che BioSmartPocket saranno disponibili anche con memoria flash partizionabile da 128, 256 e 512 MB e saranno facilmente riconoscibili dal suffisso Combo. La memoria flash presente nel dispositivo è gestita come un'unità disco che può opzionalmente essere suddivisa in ulteriori 8 partizioni, a scelta tra:  Mass Storage standard, che permette il salvataggio in chiaro dei dati  CD_ROM con funzione Autorun  Mass Storage Crittografato con AES 256 bit Le versioni BioSmartPocket che combinano il sensore biometrico con un lettore Smart Card sono indicate per ambiti di sicurezza elevata, dove sia necessario effettuare un match tra l’impronta dell’utente e il template salvato sul chip della smart card. A questo riguardo la versione che utilizza UPEK è la più indicata per progetti di e-Government, poiché il sensore rispetta sia le specifiche del CNIPA che quelle internazionali del NIST (National Institute of Standards and Technology) relativamente alla dimensione dell’area sensibile del sensore e alla risoluzione dell’immagine. Eutron Infosecurity inoltre coglierà l’occasione del Forum PA per presentare una nuova soluzione di logon al PC tramite un dispositivo fingerprint; la soluzione è Key-Logon Biometric Edition, che in abbinamento con BioPocket Authentec, permetterà l’accesso al PC, non più attraverso il classico UserName e Password, ma semplicemente con la propria impronta digitale. La versione evoluta, che sfrutterà la versione Combo del device, permetterà inoltre la portabilità delle proprie credenziali su tutti i PC della rete dove sia installato il software di logon, poiché il template delle impronte sarà salvato sulla memoria flash del device. Con questi nuovi token Eutron Infosecurity riafferma il proprio impegno nel fornire soluzioni di sicurezza innovative scommettendo in particolar modo sulla biometria, un mercato indubbiamente in crescita in questi ultimi anni. Eutron Infosecurity, di recente entrata a far parte del gruppo Selesta, sarà presente al Forum PA (Padiglione 9, Stand 3B) confermando ancora una volta la propria forte propensione all’innovazione, con un’attenzione particolare alle esigenze dei clienti, proponendo soluzioni che si contraddistinguono per la loro usabilità e versatilità. Eutron Infosecurity E’ un'azienda del Gruppo Selesta totalmente dedicata allo sviluppo e alla commercializzazione di soluzioni e-business per la sicurezza informatica. Con particolare attenzione all'eccellenza tecnologica e alla sicurezza meccanica e logica, in relazione agli standard produttivi, le chiavi Eutron sono state precorritrici dei tempi anticipando nuove ere informatiche, guidando spesso i responsabili ICT nelle loro scelte di sicurezza esterna ed interna. I dispositivi hardware, mediante soluzioni combinate di riconoscimento biometrico, gestione smart card, chip ASIC e memoria flash, soddisfano esigenze di protezione del software e dei documenti pdf; accesso sicuro a VPN, reti, web, PC; posta sicura, firmata e crittografata; cifratura file e disco; firma digitale (certificati X509); storage di password, dati personali e applicazioni. Press Contact: Eutron Daniela Previtali Tel. 035 697077 dprevitali@eutron.it www.eutron.it Isidoro Ermocida Skipper +39.024335301 Isidoro.ermocida@skipperpr.it
 

Autore: Redazione FullPress
News inserita in: Varie
Pubblicato il: 27 aprile 2006


counter
Lascia un commento

Captcha image
I campi contrassegnati da un * sono obbligatori

E' vietata la riproduzione integrale del testo e l'uso delle foto. E' consentita solo la riproduzione parziale dell'articolo con link diretto al sito e citazione della fonte. L'editore non è responsabile di eventuali omissioni e/o imprecisioni.

Seguici su Facebook e Twitter