Oggi è il 25 febbraio 2020
Direzione Giornalistica: ANNA BRUNO 
 

F-Secure fornisce alla telco Elisa la tecnologia per il primo servizio offerto da un operatore della telefonia mobile per la protezione dai virus dei telefoni cellulari

F-Secure - società finlandese specializzata nello sviluppo di software antivirus e di soluzioni per la protezione dalle minacce alla sicurezza - ed Elisa - uno dei principali operatori scandinavi della telefonia mobile - hanno siglato un accordo che consentirà a Elisa di offrire servizi antivirus basati sulla soluzione Mobile Anti-Virus di F-Secure agli utilizzatori di smartphone.
Il nuovo servizio è il primo di questo tipo reso disponibile da un operatore della telefonia mobile. Grazie a questo accordo, gli utenti di smartphone che hanno un abbonamento con Elisa potranno scaricare il client antivirus direttamente sul proprio cellulare e usufruire di un mese gratuito di prova al termine del quale avranno la possibilità di chiedere la continuazione del servizio direttamente dal proprio telefono, con addebito dell’importo in bolletta. La minaccia di attacchi da virus ai telefoni cellulari e ai dispositivi mobili ha iniziato da poco ad emergere. Il primo caso, quello del worm noto come Cabir e rilevato sui telefoni Symbian OS, è stato scoperto il 14 giugno scorso, subito seguito dal primo virus per Pocket PC, apparso in luglio. Sebbene si sia trattato di minacce di dimensioni contenute, ciò ha dimostrato che i dispositivi mobili sono diventati il nuovo bersaglio degli hacker. Mobile Anti-Virus di F-Secure è la soluzione più completa oggi disponibile sul mercato per la protezione degli smartphone da contenuti pericolosi, siano essi messaggi non desiderati o applicazioni che possono causare malfunzionamenti. La soluzione offre protezione in tempo reale e aggiornamenti automatici dell’antivirus grazie a un meccanismo brevettato di aggiornamento via SMS e connessioni HTTP. “La sicurezza è per noi di importanza cruciale. Intendiamo essere leader nel fornire servizi avanzati per gli utilizzatori di smartphone sulla nostra rete e offrendo ai nostri clienti una soluzione antivirus automatica possiamo garantire ai loro dispositivi una protezione immediata nel caso in cui si verifichi una nuova minaccia. E’ stato dunque naturale scegliere F-Secure, da anni nostro partner nonché azienda leader di soluzioni per la sicurezza wireless, come fornitore del servizio antivirus”, ha dichiarato Veli-Matti Mattila, Presidente e CEO di Elisa. “Gli operatori della telefonica mobile sono per noi il partner ideale per portare i servizi di sicurezza agli utenti di smartphone. Siamo soddisfatti che Elisa condivida il nostro punto di vista e intenda estendere la collaborazione anche ai servizi wireless. Intendiamo sviluppare ulteriormente i servizi di sicurezza mobile insieme ad Elisa per poter garantire un ambiente sempre più sicuro agli utenti”, ha dichiarato Risto Siilasmaa, Presidente e CEO di F-Secure. I problemi della sicurezza nell’ambiente mobile sono simili ai problemi incontrati per i PC. Il rischio è particolarmente alto in fase di installazione di nuovo software o nel momento in cui l’utente scarica applicazioni da Internet. La massima attenzione dovrebbe essere prestata quando si tratta di software proveniente da fonti sconosciute. Per proteggere adeguatamente uno smartphone da contenuti dannosi è fondamentale installare un antivirus automatico sul telefono. Questo è anche il solo modo per garantire una protezione completa da virus che si diffondono attraverso connessioni Bluetooth o a raggi infrarossi. l servizio Mobile Anti-Virus di F-Secure sarà disponibile per gli utenti Elisa a partire dal 28 ottobre prossimo. Inizialmente, sarà offerto agli utenti di smartphone Nokia 3650, 3660, N-Gage, 6600, 7610 e 6670 e successivamente verrà ampliato per supportare anche altri smartphone.
 

Autore: Redazione FullPress
News inserita in: Varie
Pubblicato il: 28 ottobre 2004


counter
Lascia un commento

Captcha image
I campi contrassegnati da un * sono obbligatori

E' vietata la riproduzione integrale del testo e l'uso delle foto. E' consentita solo la riproduzione parziale dell'articolo con link diretto al sito e citazione della fonte. L'editore non è responsabile di eventuali omissioni e/o imprecisioni.

Seguici su Facebook e Twitter