Oggi è il 06 aprile 2020
Direzione Giornalistica: ANNA BRUNO 
 

Fluent 6.3 offre funzionalità CFD complete per la simulazione

Nuovi opzioni di modellazione assicurano maggiori velocità e flessibilità
Milano – ANSYS, Inc. (Nasdaq: ANSS), innovatore globale nel campo del software di simulazione virtuale e delle tecnologie indirizzate al processo di ottimizzazione, annuncia la disponibilità di FLUENT 6.3, la più recente versione del software di elaborazione fluidodinamica (CFD). Con questa release, ANSYS continua a soddisfare le aspettative di una tecnologia CFD realmente completa. Nuove funzionalità sono state aggiunte a FLUENT 6.3 che ampliano la sua applicabilità a una gamma ancora più estesa di processi industriali. Assicura inoltre notevoli miglioramenti numerici che offrono maggiori accuratezza, efficienza e robustezza. In tutto, sono oltre 100 le nuove funzionalità disponibili, che potenziano le capacità del software FLUENT in molte aree tra cui mesh in movimento, flussi reattivi e multifase. Le tecnologia FLUENT 6 sono ora – in seguito all’acquisizione - parte integrante della suite ANSYS® CFD. “Con FLUENT 6.3, ANSYS continua a far evolvere il livello del software CFD commerciale, sia attraverso l’estensione dei modelli esistenti, sia con l’aggiunta di nuove funzionalità che permettono la risoluzione di complessi problemi di progettazione in maniera più efficace, rapida e con una maggiore flessibilità rispetto a prima”, ha commentato Ferit Boysan, vice president e general manager in ANSYS. “Questa release aumenta la capacità di ANSYS di fornire sofisticate funzionalità di simulazione ai clienti”. Il principale focus di questa release riguarda i miglioramenti del solutore. Un solutore accoppiato pressure-based va ad affiancare gli attuali solutori e migliora l’efficacia della soluzione, oltre a convergenza e in molti casi robustezza. Mesh poliedriche, nuove nel software FLUENT 6.3, permettono di applicare la flessibilità di mesh non strutturate a geometrie complesse senza la complessità associata a mesh tetraedriche di grandi dimensioni. La natura automatica delle tecniche utilizzate per creare mesh poliedriche consente all’utente di risparmiare tempo e, poiché una mesh poliedrica contiene un numero di celle inferiore rispetto alla mesh tetraedrica, la convergenza è più rapida. In aggiunta, a supporto dell’impegno FLUENT all’elaborazione parallela, sono stati implementati miglioramenti all’efficienza e flessibilità parallela tra cui maggiore velocità nella lettura e scrittura di case e data file. I clienti HPC possono trarre vantaggio da FLUENT 6.3 su piattaforma Windows a 64 bit come Windows Compute Cluster Server 2003. “La funzione di mesh poliedrica in FLUENT 6.3 è stata particolarmente utile nelle simulazioni di accelerazioni. In un caso, la dimensione della mesh è diminuita da circa 800.000 a 150.000 celle e la velocità è aumentata in maniera corrispondente. Per soluzioni preliminari la mesh grezza è ideale”, ha aggiunto Keith Gawlik, senior engineer in National Renewable Energy Laboratori. “Sono complessivamente molto soddisfatto di questa nuova release. E pi funziona molto bene su piattaforme multiprocessore”. Con FLUENT 6.3, sofisticate funzionalità di mesh dinamiche per la modellazione di oggetti in movimento, come pistoni e valvole in motori IC e impeller in miscelatori, possono essere applicate a una serie di simulazioni steady-state riducendo il tempo necessario per il pre-processing. Le nuove funzioni aumentano anche la flessibilità per la simulazione di oggetti complessi in movimento. Le simulazioni di flussi reattivi traggono vantaggio da nuovi modelli di chimica lenta e micromixing. La modellazione di emissioni è più completa grazie all’aggiunta di funzionalità SOx e NOx. La modellazione multifase continua a essere un’area di focalizzazione: FLUENT 6.3 offre miglioramenti all’accuratezza di soluzioni transienti multifase, così come ottimizzazioni che estendono i regimi nei quali i modelli multifase possono essere applicati. Ulteriore miglioramento a FLUENT 6.3 è la capacità di lavorare con pacchetti CAE di terze parti. E’ ora più facile importare ed esportare file da altri strumenti di analisi (per l’interazione fluido-struttura per esempio). Queste a altre funzionalità rendono FLUENT 6.3 un’aggiunta significativa alla software suite di ANSYS. Per immagini ad alta risoluzione www.ansys.com/newsimages. ANSYS Inc. ANSYS Inc., fondata nel 1970, sviluppa e commercializza software e tecnologie di simulazione utilizzate da ingegneri e progettisti nei più diversi ambiti industriali. L’azienda si concentra sullo sviluppo di soluzioni aperte e flessibili che permettono agli utenti di analizzare e verificare i progetti in modo virtuale, offrendo una piattaforma integrata che assicura uno sviluppo rapido, efficace ed economico dalla concezione del prodotto fino al test finale e alla sua validazione. Con sede a Canonsburg, Pennsylvania, U.S.A., uffici vendita in 25 località strategiche nel mondo, ANSYS Inc. ha un organico di oltre 600 dipendenti e distribuisce i suoi prodotti attraverso una rete di partner in 40 paesi. Ulteriori informazioni sono disponibili visitando il sito www.ansys.com. Per ulteriori informazioni: Chiara Possenti AxiCom Italia Srl, - Ufficio stampa ANSYS Tel : 02. 75 26 111 E-mail: chiara.possenti@axicom.it E-mail: Carlo Gomarasca Tel : 02. 48 55 94 14 carlo.gomarasca@ansys.com
 

Autore: Lorena Ferrario
Link: http://www.ansys.com
News inserita in: Software
Pubblicato il: 18 dicembre 2006


counter
Lascia un commento

Captcha image
I campi contrassegnati da un * sono obbligatori

E' vietata la riproduzione integrale del testo e l'uso delle foto. E' consentita solo la riproduzione parziale dell'articolo con link diretto al sito e citazione della fonte. L'editore non è responsabile di eventuali omissioni e/o imprecisioni.

Seguici su Facebook e Twitter