Oggi è il 23 giugno 2017
Direzione Giornalistica: ANNA BRUNO 
 

GameStop stringe una partnership con Paluani

E’ iniziata il 1° marzo e ha già riscontrato un buon successo la collaborazione tra Paluani e GameStop, partnership che associa il gusto e la qualità delle colombe Paluani all’innovazione e alla tecnologia del mondo videoludico rappresentato da GameStop, multinazionale di origine statunitense leader mondiale nel retail di vidoegiochi e accessori videoludici.

E’ iniziata il 1° marzo e ha già riscontrato un buon successo la collaborazione tra Paluani e GameStop, partnership che associa il gusto e la qualità delle colombe Paluani all’innovazione e alla tecnologia del mondo videoludico rappresentato da GameStop, multinazionale di origine statunitense leader mondiale nel retail di vidoegiochi e accessori videoludici. Fino al 30 giugno 2011, tutti i clienti che si recheranno in uno dei 370 negozi GameStop dislocati sull’intero territorio nazionale, presentando il coupon contenuto all’interno della confezione delle colombe Paluani, potranno ottenere 3 euro di sconto su tutti i giochi e gli accessori o in alternativa il 10% di sconto sui titoli software e sugli accessori – ad eccezione di Kinect – con prezzo superiore ai 50 euro. Presentando l’iniziativa Andrea Crippa, Marketing Assistant di GameStop, ha chiarito: “L’accostamento ad un marchio universalmente apprezzato come il brand Paluani rappresenta per GameStop Italia un motivo di orgoglio. Personalmente sono molto convinto del successo di questa iniziativa, che ci dà l’opportunità, tra l’altro, di augurare una splendida Pasqua a tutti i nostri clienti, storici e nuovi, con un’iniziativa davvero speciale”. 

GameStop stringe una partnership con Paluani

GameStop stringe una partnership con Paluani

 

Autore: Pamela Pregnolato
News inserita in: Videogiochi
Pubblicato il: 18 marzo 2011


counter
Lascia un commento

Captcha image
I campi contrassegnati da un * sono obbligatori

E' vietata la riproduzione integrale del testo e l'uso delle foto. E' consentita solo la riproduzione parziale dell'articolo con link diretto al sito e citazione della fonte. L'editore non responsabile di eventuali omissioni e/o imprecisioni.

Seguici su Facebook e Twitter

Argomenti