Oggi è il 20 ottobre 2017
Direzione Giornalistica: ANNA BRUNO 
 

Gartner posiziona Teradata al top nel Quadrante dei Leader nel suo ultimo rapporto Magic Quadrant DBMS

La valutazione si basa sulla visione globale e sulla capacità di esecuzione dimostrata da Teradata.

Gartner ha aperto il rapporto precisando che “Nel Quadrante dei Leader sono presenti quei vendor che dimostrano il massimo sostegno per i data warehouse di tutte le dimensioni, con un vasto numero di utenti in contemporanea e la gestione di carichi di lavoro misti. Queste aziende sono leader nel mercato  per il costante supporto dato ai clienti e per l’alto livello di soddisfazione di questi ultimi. ”

“Siamo molto soddisfatti di essere stati nuovamente posizionati da Gartner nella posizione  migliore nel loro Quadrante dei Leader” dice Darryl McDonald, executive vice president of applications, business development e chief marketing officer di Teradata. “Teradata si è dimostrata vincente anche nel 2010 e continueremo ad offrire soluzioni innovative per dare ai nostri clienti la migliore e più potente soluzione di data warehousing oggi disponibile.”

La soluzioni Teradata come la piattaforma Teradata Data Warehouse Appliance, potenziata dall’ultima versione database  Teradata Database 13.10, e le partnership strategiche come quelle con Cloudera e SAS, continuano ad innovare e rafforzare la sua leadership nel mercato e ad offrire ai clienti le migliori soluzioni di sempre. Il Quadrante Magico di Data Warehouse DBMS 2010 di Gartner è disponibile on-line al seguente indirizzo: gartner.com/technology/media-products/reprints/teradata/vol3/article1/article1.html

Magic Quadrant DBMS

Magic Quadrant DBMS

 

Autore: lorrie-anne snyder
Link: www.teradata.com
News inserita in: Business intelligence
Pubblicato il: 04 febbraio 2011


counter
Lascia un commento

Captcha image
I campi contrassegnati da un * sono obbligatori

E' vietata la riproduzione integrale del testo e l'uso delle foto. E' consentita solo la riproduzione parziale dell'articolo con link diretto al sito e citazione della fonte. L'editore non è responsabile di eventuali omissioni e/o imprecisioni.

Seguici su Facebook e Twitter