Oggi è il 05 aprile 2020
Direzione Giornalistica: ANNA BRUNO 
 

IBM presenta i risultati del Global Innovation Outlook su Sicurezza e Società

La sicurezza nel ventunesimo secolo richiede un impegno concertato e collaborativo tra imprese, pubblica amministrazione e singoli individui
Segrate - IBM presenta i risultati del Global Innovation Outlook (GIO) su Sicurezza e Società – iniziativa IBM che riunisce in tutto il mondo centinaia di leader della tecnologia provenienti dal mondo aziendale, accademico, politico e delle organizzazioni non profit per una serie di sessioni approfondite di brainstorming sul futuro della sicurezza e della privacy.

Le discussioni hanno evidenziato come, nel corso degli ultimi decenni, l’interdipendenza tra sicurezza e società sia sempre più cresciuta sia in termini di complessità che di dinamicità. Mai prima d’ora l’equilibrio tra le due è stato così instabile, con globalizzazione e tecnologie digitali ad aver letteralmente rimodellato le basi della società, sfidando ogni approccio tradizionale alla sua sicurezza.

Il rapporto GIO fornisce strategie innovative per la sicurezza in un mondo connesso a livello globale, strategie in cui ogni impresa pubblica, azienda privata e singolo cittadino hanno un ruolo da assolvere. Non ha senso puntare ad una sicurezza ‘completa’, peraltro irrealizzabile, quanto ad una sicurezza che sia realmente distribuita tra i vari ‘attori’ della società.

I risultati chiave dello studio sono destinati a innescare in futuro nuove idee, imprese e partnership con l’obiettivo di risolvere i problemi della sicurezza più pressanti del mondo. Tra questi:

• L’effetto rete – e’ il concetto che la pericolosità di una singola minaccia cresce in modo esponenziale rispetto al numero di persone che vi sono esposte. Ad esempio: il 94% di tutti gli exploit online correlati al browser si verifica entro 24 ore dalla divulgazione di una vulnerabilità.

• I nuovi ruoli – con il migrare della criminalità dal mondo fisico a quello digitale, come saranno condivise le responsabilità di perseguire ed eliminare le minacce alla sicurezza, tra il settore privato e quello pubblico? E’ corretto che la Sicurezza sia un settore caratterizzato da concorrenza?

• Il ruolo del cittadino nella sicurezza - le persone e le aziende sono oggi esposte a rischio a causa di 'comportamenti non sicuri' - sia intenzionali che involontari. Le minacce perpetrate dagli insider sono in aumento ed il 92% di queste minacce è scatenata da un evento negativo legato al lavoro (stime Carnagie Mellon)

• Relazione tra sicurezza e privacy - man mano che i rapporti umani e le interazioni commerciali si spostano sempre più dal mondo fisico al mondo digitale, gli aspetti di raccolta dati, di identità e di anonimato stanno ridefinendo il modo di affrontare questo problema. Un modo proposto dai partecipanti per affrontare l’intersezione tra sicurezza e privacy passa per il concetto di “autodeterminazione informativa”, ovvero l’idea che anche nel mondo online gli individui hanno il diritto di decidere quali informazioni che li riguardano siano comunicate ad altri e in quali circostanze.

“L’utilizzo sempre giù diffuso dei servizi web e delle soluzioni di collaboration fa proliferare sulla rete tutta una serie di informazioni legate alle nostre identità, di cui resta traccia nel tempo - dichiara Mariangela Fagnani, Security & Privacy Leader di IBM Italia - In questo scenario la privacy e la gestione delle identità sono sicuramente gli aspetti della sicurezza da indirizzare con priorità attraverso l’adozione di appropriate policy e misure di protezione”.

IBM è il leader mondiale nelle soluzioni di sicurezza e privacy, nonché di gestione del rischio. I clienti di tutto il mondo lavorano con IBM per ridurre le complessità della sicurezza e gestire strategicamente il rischio. L'esperienza di altissimo livello e la vasta gamma di soluzioni IBM in questo ambito - ricerca dedicata, software, hardware, servizi e valore dei Business Partner globali - aiutando i clienti a proteggere le attività di business e ad implementare programmi di gestione del rischio integrati a livello aziendale.

Per ulteriori informazioni sullo studio Global Innovation Outlook – Security & Society, consultare il rapporto integrale sul sito http://domino.watson.ibm.com/comm/www_innovate.nsf/images/gio/$FILE/gio_s_s_report.pdf

Per maggiori info sull’offerta IBM in tema di sicurezza: www.ibm.com/services/it

Contatti stampa:
IBM Italia
Claudia Ruffini
cla@it.ibm.com
tel. 02 59625792
+39 335 6325093

Pleon per IBM:
Alessandra Leone
alessandra.leone@pleon.com
tel. 02 0066290



 

Autore: giuliana capizzi
News inserita in: Sicurezza e virus
Pubblicato il: 27 novembre 2008


counter
Lascia un commento

Captcha image
I campi contrassegnati da un * sono obbligatori

E' vietata la riproduzione integrale del testo e l'uso delle foto. E' consentita solo la riproduzione parziale dell'articolo con link diretto al sito e citazione della fonte. L'editore non è responsabile di eventuali omissioni e/o imprecisioni.

Seguici su Facebook e Twitter