Oggi è il 28 giugno 2017
Direzione Giornalistica: ANNA BRUNO 
 

Incremento di numeri e soci per Glamoo con la SMW MIilano 2010

Successo per Glamoo e per Il Social & Mobile Shopping al Festival della rete.
Lo Smart Buiyng Club, a pochi giorni dal termine della manifestazione dedicata ai Social Media, comunica il suo bilancio positivo e la sua grande soddisfazione per la partecipazione all’evento.

Con la sua presenza alla prima tappa italiana della manifestazione, legata alle tematiche dei Social & Mobile Media, Glamoo torna così a far parlare di sé grazie ai risultati positivi ottenuti.
Durante i 5 giorni della Social Media Week, Glamoo si è resa così protagonista, presenziando a 13 eventi, tutti dedicati al Social e ai nuovi Media e realizzati giornalmente in diverse location della città di Milano.

Glamoo è una società attiva nel mercato del Social Location Based Commerce, in grado di combinare i meccanismi del Collective Buying, l’esperienza dei Social Network e le politiche di customer loyalty proprie dei Club.
In occasione di tale manifestazione, Il primo Smart Buying Club d’Europa ha lanciato la sua nuovissima applicazione su i-Phone, scegliendo come location per il lancio la Social Media Week 2010. L’obiettivo di Glamoo è da sempre fornire ai propri soci i migliori servizi e prodotti nazionali e locali, customizzati, geolocalizzati e unici nel loro genere offrendo un valore aggiunto di esperienza emozionale, a condizioni preferenziali e con sconti che raggiungono il 90%. Il tutto, con una modalità di fruizione immediata e attraverso canali diversificati.
Da qui, la volontà di sviluppare una piattaforma digitale accessibile e fruibile gratuitamente dagli utenti.

Grazie all’iniziativa promossa da Glamoo, tutti gli ospiti della Social Media Week hanno avuto modo di conoscere il Club e i suoi servizi, testando la nuovissima applicazione Glamoo (gratuita e disponibile sull’Apple Store dal 17 settembre 2010), effettuando il download, geolocalizzandosi, e individuando i deal più interessanti e le offerte immediatamente fruibili, presenti nell’area circostante alla propria posizione e suddivise in categorie, così da rendere ogni ricerca rapida ed esaustiva.
Tutti i partecipanti agli eventi hanno potuto infatti usufruire direttamente e nell’immediato di servizi esclusivi (colazioni, degustazione di vini, massaggi in Spa, ingressi gratuiti nei centri fitness milanesi, ecc…) grazie ai Glamoo Pass (voucher) distribuiti gratuitamente all’interno dei vari eventi, fruibili il giorno stesso e danti diritto ad un prodotto/servizio erogato in luoghi vicini alle location della manifestazione.
Un servizio gratuito per conoscere nuovi soci e coccolarli, permettendogli di toccare con mano la qualità delle offerte proposte da Glamoo e l’esclusività del Club d’acquisto.

In soli cinque giorni, secondo le stime del Centro Studi Glamoo, grazie a tale operazione, sono stati 2.500 i voucher cartacei e digitali distribuiti durante gli eventi della SMW e oltre 25.000 i nuovi soci acquisiti da Glamoo (su web e Mobile) e pronti a conoscere nuovi servizi e cimentarsi nel Social & Mobile Shopping.

Il fondatore di Glamoo, Simone Ranucci Brandimarte spiega: «Siamo davvero felici dei risultati e dei numeri ottenuti in questi soli cinque giorni. I nostri soci sono sempre più numerosi, la nostra applicazione sempre più completa e il nostro trend sempre più in crescita, a dimostrazione della grande potenzialità del Social Shopping e del Location Based Commerce».

Glamoo ha sfruttato così a pieno le potenzialità delle reti sociali, del contatto diretto, del Web e del Mobile, promuovendo a 360° la sua immagine e i beni/servizi offerti e comunicando attraverso un filo diretto con tutti i suoi utenti.
Un’iniziativa quindi dai risvolti più che positivi che incentiveranno Glamoo a divenire ancora protagonista di altre future importanti manifestazioni del settore. 

 

Autore: ELISA PUNZO
Link: http://www.glamoo.it
News inserita in: e-Commerce
Pubblicato il: 08 ottobre 2010


counter
Lascia un commento

Captcha image
I campi contrassegnati da un * sono obbligatori

E' vietata la riproduzione integrale del testo e l'uso delle foto. E' consentita solo la riproduzione parziale dell'articolo con link diretto al sito e citazione della fonte. L'editore non responsabile di eventuali omissioni e/o imprecisioni.

Seguici su Facebook e Twitter