Oggi è il 21 ottobre 2021
Direzione Giornalistica: ANNA BRUNO 
 

Innovazione e Collaborazione nella Supply Chain: Dmr Consulting, Pirelli, Clarion e Driver insieme nel progetto europeo Ecosell

Il progetto promosso dall’Unione Europea per le spiccate peculiarità innovative è finalizzato a creare un nuovo modello di relazione esteso tra aziende che, attraverso la condivisione di fasi della Supply Chain, porti all’ottimizzazione dell’intera catena del valore.
Milano - Il progetto, iniziato nel febbraio del 2003, coinvolge aziende appartenenti alla filiera del mondo automotive e vede come protagonisti:  DMR Consulting Group in qualità di “coordinatore di progetto” vale a dire responsabile di tutte le attività di project management. DMR Consulting ha anche seguito lo sviluppo, realizzato interamente dal proprio centro di eccellenza, del nuovo software utilizzato a supporto delle attività e dei processi della Supply Chain.  Pirelli Pneumatici in qualità di project leader per l’intera filiera automotive.  Driver in qualità di partner di progetto oltre che principale distributore di Pirelli Pneumatici e interfaccia con il mercato consumer automotive.  Clarion in qualità di partner. Focus del progetto è dar vita ad un modello sperimentale di collaborazione in ambito supply chain che, partendo dalla condivisione di obiettivi e strategie in area commerciale, si estende progressivamente ad altre aree fino a raggiungere un’attiva collaborazione nelle fasi di engineering e realizzazione di nuovi prodotti. Ne consegue una significativa razionalizzazione dei processi aziendali impattati ed in particolare:  L’ottimizzazione del flusso di pianificazione attraverso la condivisione di informazioni fra i differenti attori che compongono la filiera logistica.  L’ottimizzazione del servizio offerto al cliente finale grazie ad una migliore sincronizzazione dei processi congiunti fra gli attori coinvolti.  La gestione agevole e rapida di situazioni non previste e non prevedibili (exceptions).  Il controllo puntuale ed efficace delle performances dell’intera catena attraverso una gerarchia di controlli e autorizzazioni a più livelli. Il progetto Ecosell si basa sull’implementazione di una applicazione di Supply Chain che in modo semplice e senza costi aggiuntivi va ad integrarsi con i sistemi legacy presenti in ciascuna realtà appartenente alla filiera. In termini di risorse questo si traduce in una più efficace allocazione delle attività ossia in una loro gestione ottimale con riduzione di inefficienze e ridondanze. In termini di benefici attesi, il progetto ECOSELL genera:  Maggiore competitività delle aziende per innovazione e soprattutto flessibilità, ossia capacità di adeguarsi real time a modelli di business in continua evoluzione traendone benefici sia in termini di profitto che di riduzione di costi.  Possibilità di definire attività di sourcing congiunto  Possibilità di adottare politiche di design collaborativo tra tutti gli attori della filiera  Migliore livello di servizio offerto ai clienti  Ottimizzazione delle performances dei servizi post vendita  Riduzione costi del prodotto in esercizio, attraverso un’ottimizzazione e sincronizzazione dei processi che compongono la catena del valore.  Semplicità di integrazione della nuova applicazione di Supply Chain con tutti i sistemi legacy esistenti in azienda grazie alla scelta tecnologica del consorzio ECOSELL di puntare sul linguaggio JAVA e su un’architettura al 100% “OpenSource”. A ciò si aggiunge l’assenza di costi aggiuntivi in quanto non vi è la necessità di acquisire licenze per il software. Tra le potenziali evoluzioni future frutto di questa “collaborazione estesa” si puo’ annoverare la realizzazione di un “nuovo prodotto” distribuito al mercato finale da Driver e costituito da un innovativo sistema, sviluppato da Pirelli, in grado di rilevare la pressione, lo stato di usura ed in generale le condizioni dei pneumatici Pirelli e mostrarle real time al conducente del veicolo attraverso il display dell’autoradio Clarion. L’idea sottende la possibilità di offrire qualità e garanzie maggiori al cliente, aumentandone la fidelizzazione attraverso un concreto aumento di percezione del servizio erogato e del suo valore. Il progetto ECOSELL rappresenta il primo esempio di modello collaborativo di successo fra aziende che, grazie all’ottimizzazione di tutta la filiera logistica, sono in grado di coniugare vantaggi in termini di profitti, competività, riduzione costi e maggiori servizi di qualità offerti al cliente finale. Informazioni per la Stampa: Irene Rossi irene@pragmatika.it Tel. 02/5469635
 

Autore: Redazione FullPress
News inserita in: Varie
Pubblicato il: 18 aprile 2005


counter
Lascia un commento

Captcha image
I campi contrassegnati da un * sono obbligatori

E' vietata la riproduzione integrale del testo e l'uso delle foto. E' consentita solo la riproduzione parziale dell'articolo con link diretto al sito e citazione della fonte. L'editore non è responsabile di eventuali omissioni e/o imprecisioni.

Seguici su Facebook e Twitter