Oggi è il 19 gennaio 2022
Direzione Giornalistica: ANNA BRUNO 
 

La tecnologia come strumento per una vita migliore: Cisco e Comunità Nuova, su una stessa rete voce, dati e ...persone

Cisco e Comunità Nuova ONLUS hanno annunciato di aver collaborato nella realizzazione di un’infrastruttura di rete sicura, convergente e ad elevate prestazioni, in grado di offrire una solida base tecnologica ai volontari e ai ragazzi impegnati nei diversi percorsi di riabilitazione sociale.
Il progetto, che si inserisce nel solco del Cisco Product Grant Program, l’iniziativa filantropica per la diffusione delle tecnologie di rete nelle realtà impegnate sul fronte del volontariato e della riabilitazione sociale, ha previsto la donazione da parte di Cisco di dispositivi di networking, telefonia IP e di tutte le soluzioni di sicurezza e gestione dei dati necessari per la realizzazione di una rete all’avanguardia presso Comunità Nuova. Il Cisco Product Grant Program ha l’obiettivo di offrire alle associazioni non profit gli strumenti tecnologici a loro necessari per sfruttuare appieno le potenzialità offerte dalla condivisione di informazioni e dalla collaborazione in rete. Comunità Nuova è un'associazione no profit, con sede a Milano, che opera nel campo del disagio e della promozione delle risorse giovanili ed è presieduta da don Gino Rigoldi, cappellano dell'Istituto penale per minorenni 'C.Beccaria' di Milano. In particolare, Comunità Nuova realizza interventi di recupero e sostegno di persone tossicodipendenti e di accoglienza per bambini e minori con gravi problematiche familiari o sociali. La realizzazione di un’infrastruttura di rete all’avanguardia donata da Cisco ha permesso a Comunità Nuova di ottimizzare i costi di comunicazione grazie all’adozione della telefonia su IP e di disporre di un accesso sicuro alla rete. La sede centrale e le due filiali “Barrio's” e “Belleville” possono oggi comunicare tra loro telefonicamente a costo zero e possono condividere le informazioni semplificando il lavoro degli operatori e dei volontari, il tutto sulla base di una rete VPN altamente sicura. Grazie all’adozione di soluzioni quali CallManager Express e Cisco Unity Express,è stata realizzata una rete perfettamente convergente e ad elevate prestazioni. La nuova rete consentirà di ottimizzare la formazione tecnologica dei giovani che desiderano introdursi nel mondo del lavoro con competenze preziose quali quelle informatiche. Per molte delle persone straniere di Comunità Nuova, la rete costituisce, inoltre, un mezzo importante per mettersi in comunicazione con i familiari e il paese di origine e, grazie alla nuova infrastruttura di Cisco, è stato possibile realizzare nuove postazioni Internet presso le sedi “Barrio's” e “Belleville”. In questo progetto, inoltre, un ruolo cruciale è stato ricoperto dall’impegno volontario di alcuni Systems Engineer di Cisco Italy Fabio Checchi, Marco Stangalino e Oreste Bergamaschi, che hanno dedicato la propria competenza per la progettazione e installazione di una rete che rispondesse al meglio alle esigenze di Comunità Nuova. L’iniziativa ha visto il coinvolgimento della Fondazione IBM Italia che offrirà il servizio Smartnet, ovvero l’assistenza post-vendita necessaria per rispondere a tutte le esigenze di assistenza tecnica e aggiornamento delle reti. “Da più di trenta anni ci stiamo occupando di bambini, di bambine e di giovani, in Italia ed in Romania”, ha dichiarato don Gino Rigoldi, presidente di Comunità Nuova Onlus. “Si tratta di un’avventura che noi viviamo come una occasione ed una fortuna bella e preziosa, che vorremmo fosse sempre più competente e propositiva. La convinzione pedagogica che ci accompagna è la priorità del valore educativo della relazione e della comunicazione tra le persone perché la qualità della vita di una persona – secondo noi – sta nella qualità delle sue relazioni, delle sue amicizie, dei suoi amori. CISCO ci sta dando un aiuto importante nell’offerta di strumenti di comunicazione funzionali e veloci, ormai necessari per entrare in rapporto e per lavorare con efficacia. Da quest’anno, felicemente, nell’impresa di Comunità Nuova c’è un importante compagno di strada in più, che vogliamo considerare un amico da ora e per tanti, tanti anni ancora”. “Cisco è da sempre impegnata in attività di Corporate Social Responsability al fine di promuovere l’utilizzo anche nel Terzo Settore delle tecnologie che consentono di “fare rete”, ha dichiarato Isabelle Poncet Civic Council Chairperson Cisco Italy. “Questo importante progetto è stato motivo di orgoglio per tutta l’azienda, in particolare per i tre dipendenti coinvolti nell’attività di volontariato, che, stimolati dai Programmi aziendali, sono riusciti a mettere, concretamente, il proprio impegno e la loro esperienza a favore degli operatori e dei giovani di Comunità Nuova”.
 

Autore: Roberta Natalicchio
Link: http://www.cisco.com/it
News inserita in: Social Network
Pubblicato il: 15 gennaio 2007


counter
Lascia un commento

Captcha image
I campi contrassegnati da un * sono obbligatori

E' vietata la riproduzione integrale del testo e l'uso delle foto. E' consentita solo la riproduzione parziale dell'articolo con link diretto al sito e citazione della fonte. L'editore non è responsabile di eventuali omissioni e/o imprecisioni.

Seguici su Facebook e Twitter