Oggi è il 23 giugno 2018
Direzione Giornalistica: ANNA BRUNO 
 

Magirus Italia annuncia il piano di riorganizzazione nel 2011

Magirus, uno tra i principali distributori europei di soluzioni IT per le aziende, annuncia una riorganizzazione interna verticale nell'ottica di un rafforzamento delle relazioni con i clienti e per favorire la migliore proposizione di tutte le soluzioni tecnologiche a valore distribuite in ambito virtualizzazione, sicurezza, storage, intelligence network e open source.

Allo scopo di unire i concetti di valore nella competenza tecnologica ai fattori di economicità delle soluzioni e a veloci tempi di risposta, Magirus abbandona l'organizzazione suddivisa per Business Unit e assume una configurazione verticale in grado di proporre al cliente un'unica struttura commerciale che offre un supporto a 360 gradi. Il modello crossing sarà il medesimo anche per i vendor che potranno cogliere opportunità diverse in nuovi mercati. Inoltre, verranno implementate per i rivenditori maggiori attività e azioni ad hoc, mirate e a loro riservate, per fornire gli strumenti e gli skill necessari focalizzati su un'offerta di soluzione integrata.

Vengono dunque create due nuove strutture, una prettamente Commerciale, rivolta soprattutto ai clienti e l'altra, denominata Channel Development, il cui compito è quello di tradurre in soluzioni pratiche per il mercato l'offerta tecnologica dei vendor a portafoglio. La struttura Commerciale è composta da un gruppo di Account Manager a presidio diretto del territorio e un gruppo di Inside Sales che, oltre a supportare gli account per i grandi clienti, seguono in autonomia quei rivenditori che hanno come esigenza primaria il supporto giornaliero con risposte in tempi veloci. L'area Channel Development, la cui guida è stata assegnata a Marco Taluzzi, è strutturata in tre gruppi: il team Business Development Manager, quello di pre-vendita e i Servizi Professionali e Training. In questa area sono concentrate una serie di forti competenze tecnologiche e di mercato in grado di supportare al meglio lo sviluppo del canale in tutti gli aspetti della sua evoluzione, dal proporre ai rivenditori le nuove offerte del vendor, al processo di enablement, al supporto progettuale.

 Anche in area Marketing sono stati apportati importanti cambiamenti. Una struttura ad hoc, sotto la guida di Monica Bernabei, è stata creata per favorire il massimo supporto a vendor e clienti nella generazione di nuove opportunità di business anche legate all’integrazione di tecnologie diverse e per sostenere i clienti con importanti azioni di demand generation.

Infine, le sezioni Backoffice e Finance completano il quadro di una struttura pronta per importantissime crescite per l’azienda e i propri partner.

 Andrea Massari, country manager, ha commentato: “La riorganizzazione di Magirus è un impegno che ci aiuta ad adeguare la nostra struttura ai mutamenti del mercato, in cui virtualizzazione, sicurezza e storage convergono verso soluzioni sempre più integrate e capaci di offrire ciò di cui hanno bisogno gli utenti finali in termini di ottimizzazione e riduzione dei costi di utilizzo dei Data Center”.

Magirus nel corso degli anni è divenuta un punto di riferimento per il mercato IT come fornitore di soluzioni innovative che si basano sull’integrazione fra tecnologie e servizi. Da sempre uno dei suoi punti di forza è la continua capacità di adattare il proprio modello di business all'evoluzione del mercato in modo da mantenere inalterate le caratteristiche di distributore a valore aggiunto, capace di creare e sviluppare il mercato dei vendor.

Magirus

Magirus

 

Autore: Giovanna Benvenuti
Link: http://www.magirusitalia.it
News inserita in: Varie
Pubblicato il: 10 febbraio 2011


counter
Lascia un commento

Captcha image
I campi contrassegnati da un * sono obbligatori

E' vietata la riproduzione integrale del testo e l'uso delle foto. E' consentita solo la riproduzione parziale dell'articolo con link diretto al sito e citazione della fonte. L'editore non è responsabile di eventuali omissioni e/o imprecisioni.

Seguici su Facebook e Twitter

Argomenti