Oggi è il 26 giugno 2017
Direzione Giornalistica: ANNA BRUNO 
 

Nel 2010 Mobyt sfonderà, per la prima volta, il muro dei 170 milioni di messaggi inviati

Mobyt, azienda leader italiana nei servizi di messaggistica, supererà per la prima volta nel 2010 il muro dei 170 milioni di SMS inviati con una crescita superiore al 30% rispetto ai 130 milioni spediti nel corso dell’anno passato.

Il mercato dei servizi di messaggistica SMS e MMS si mostra quindi in costante crescita, come indicato anche da alcuni dati a livello globale: ogni secondo vengono inviati 200mila SMS e, complessivamente, nell’anno 2010, sono stati spediti 6100 miliardi di messaggi di testo brevi. (Fonte: rapporto dell’International Telecommunication Union).
Giorgio Nani, amministratore delegato di Mobyt (www.mobyt.it), dichiara: “In un momento in cui l’economia italiana mostra una ripresa ancora stentata, la nostra azienda fa registrare un notevole tasso di crescita, che contribuisce a consolidare la nostra posizione di leader a livello nazionale nei servizi di messaggistica SMS e MMS ”.
Il superamento del muro dei 170 milioni di SMS inviati giunge a coronamento di un anno, il 2010, che vedrà l’azienda ferrarese crescere ancora in termini di fatturato, con un incremento atteso, in confronto all’anno precedente, superiore al 35%.
In occasione dello IAB Forum, il maggiore appuntamento italiano nel settore della comunicazione digitale e dei new media, Mobyt parteciperà al workshop, in programma il 4 novembre nel pomeriggio, con un intervento dal titolo “Hai un nuovo messaggio. Rinnovare il marketing mix in 160 caratteri”. 

Giorgio Nani illustrerà le potenzialità applicative degli SMS per la crescita delle aziende, nonché i vantaggi che gli SMS  permettono di ottenere rispetto ad altri strumenti di comunicazione e la redditività dell’investimento nei brevi messaggi di testo, se comparato ad altre forme di pubblicità.

 

Autore: Marco Vergari
Link: http://www.mobyt.it
News inserita in: e-Business
Pubblicato il: 02 novembre 2010


counter
Lascia un commento

Captcha image
I campi contrassegnati da un * sono obbligatori

E' vietata la riproduzione integrale del testo e l'uso delle foto. E' consentita solo la riproduzione parziale dell'articolo con link diretto al sito e citazione della fonte. L'editore non è responsabile di eventuali omissioni e/o imprecisioni.

Seguici su Facebook e Twitter

Argomenti