Oggi è il 21 ottobre 2021
Direzione Giornalistica: ANNA BRUNO 
 

Nuovi componenti per la Virtual Application Delivery Infrastructure di Radware: Alteon VA e vDirect Plug-in

Un dispositivo, anch’esso virtuale, che gira sull’infrastruttura virtuale di un server, cui si aggiunge – primo sul mercato – uno strumento ADC gestionale progettato ad hoc per data center virtuali aumentano efficienza e agilità delle strutture IT.

La strategia VADI  mira ad apportare l’agilità e l’efficienza della virtualizzazione alle soluzioni di application delivery. E’ infatti un’architettura che trasforma le risorse di elaborazione, i servizi di application delivery e di virtualizzazione nell’infrastruttura  VADA totalmente integrata, agile e scalabile. Gli utilizzatori delle soluzioni di virtualizzazione  VMware-based  acquisteranno con ALteon VA e vDirect livelli massimi di efficienza e flessibilità.

Alteon VA:  una soluzione SoftADC
Alteon VA (Virtual Appliance) è la soluzione software ADC di Radware. Essenzialmente, si tratta di un dispositivo ADC virtuale che gira su infrastruttura server virtuale di VMware, e conferisce la medesima funzionalità ai dispositivi Alteon ADC  fisici, ossia bilanciamento volumi, capacità di livello 7, accelerazione delle applicazioni. Gestisce le richieste ADC in modo analogo agli altri elementi VADI – ADC dedicato e ADC-VX consolidato.
Alteon VA è progettato per dare massima agilità ADC ai provider cloud e hosting, ai data center carrier virtuali di grandi imprese e SMB che utilizzano server virtuali, sfruttando la dinamicità dell’infrastruttura virtuale in termini di provisioning, decommissioning e business agilità. Alteon VA viene inoltre proposto con licenze di capacità in linea con l’approccio OnDemand di Radware, eliminando costi eccessivi all’inizio e di pagare soltanto per i volumi di capacità richiesti o necessari per le fasi di test e di adeguamento ambientale.
“Esprimiamo apprezzamento per la line ache Radware ha avviata nel campo delle soluzioni ADC per I cloud providers”, ha dichiarato Mark Hadfield, CEO di nScaled.  “Riteniamo che Alteon VA sia un ottimo interfaccia per il cloud nScaled, in quanto ci permette di offrire ai nostri clienti – principalmente servizi legali, professionali e finanziari – di offrire una virtualizzazione ADC agile e flessibile e capacità ADC ondemand che velocizzano i tempi di risposta, migliorano la resilienza delle applicazioni nonché la generale QoE.”
Radware offre un mese di prova gratuito di Alteon VA, completo di tutte le funzionalità e capacità della full version.  Per provare la versione di prova, link a: radware.com.

vDirect:  un Orchestratore Plug-in
vDirect è il primo application delivery controller (ADC) gestionale, orchestration plug-in, progettato espressamente per data center virtuali. Fornisce tutti gli elementi e le interfacce gestionali richieste dal VMware Orchestration System per approvvigionare, decommissionare, configurare e monitorare le risorse dei vADC  e tutte le  risorse di elaborazione dii un data center virtuale (ADC-VX, Alteon VA, ADC dedicati).
vDirect è totalmente integrato con il VMware vCenter e vCenter Orchestrator,  automatizza ed offre vantaggi gestionali per qualsiasi utilizzatore della infrastruttura di virtualizzazione VMware - da SMB che lavorano su flussi di base automatici come l’allocazione di risorse VM on demand  attraverso grandi  aziende che implementano servizi di provisioning totalmente automatizzati da VM e storage verso ADC.
La business agility viene assicurata da vDirect, garantendo il costante allineamento del livello di application delivery con i cambiamenti  che si verificano nell’infrastruttura virtuale, sia per richieste vACD di provisioning/decommissioning come momenti della creazione di servizi punto-punto, oppure tramite l’aggiunta/rimozione di risorse di elaborazione nelle applicazioni hosted durante la  fase di riallineamento della configurazione vADC ai cambiamenti nel frattempo intervenuti.
Integrato nel data center insieme a vDirect, Alteon VA rilascia la piena agilità dei servizi di application delivery, e porta all’automazione dei flussi di lavoro e ad un maggior livello di efficienza del data center virtuale. Per esempio, è la prima soluzione che consente alle aziende di automatizzare completamente tutte le operazioni del data center, compreso l’ADC, sostenere l’agilità del business e supportare il modello cloud.

Diagramma di data center virtuale

Diagramma di data center virtuale

 

Autore: franca castellini bendoni
Link: http://www.gorlacommunication.com
News inserita in: Nuove tecnologie
Pubblicato il: 31 gennaio 2011


counter
Lascia un commento

Captcha image
I campi contrassegnati da un * sono obbligatori

E' vietata la riproduzione integrale del testo e l'uso delle foto. E' consentita solo la riproduzione parziale dell'articolo con link diretto al sito e citazione della fonte. L'editore non č responsabile di eventuali omissioni e/o imprecisioni.

Seguici su Facebook e Twitter

Argomenti