Oggi è il 21 settembre 2017
Direzione Giornalistica: ANNA BRUNO 
 

Nuovo Syslog Agent come alternativa Open Source ai sistemi Enterprise proprietari

Gli agenti Syslog stanno assumendo un ruolo sempre più importante nell’ambito del lavoro quotidiano degli amministratori di sistema, anche grazie a sempre nuove direttive europee sulla compliance.

Finora non esistevano agenti Open Source efficienti con protocolli di comunicazione UPD e TCP, adatti a infrastrutture eterogenee. L’implementazione del protocollo Syslog via TCP e la compatibilità con le varie piattaforme erano, infatti, i punti deboli. Questa situazione ha stimolato una maggior richiesta di agenti universalmente utilizzabili sia in ambienti Windows e Linux che HP-UX, AIX o Solaris.

Con Safed, Würth Phoenix ha sviluppato un agente che risponde esattamente alle suddette necessità. Il grande vantaggio della nuova soluzione sta nel supporto di tutte le piattaforme più comuni e nell’impiego di filtri tramite Regular Expression da parte dell’agente. Safed, inoltre, garantisce l’utilizzo di SYSLOG RFC via UDP/TCP e la comunicazione in codice via TLS, mentre la lettura degli eventi del sistema operativo, come ad esempio l’Eventlog di Windows, avviene in un log file generico.

La soluzione Safed, sviluppata nel corso degli ultimi 14 mesi, viene distribuita sotto licenza GPL. Würth Phoenix offre un comprensivo servizio di manutenzione, i cui ricavi verranno investiti nell’ulteriore sviluppo di Safed. Il nuovo agente fa parte anche di NetEye, soluzione Open Source per il monitoraggio delle rete, la cui variante server offre la completa gestione degli agenti, semplificando significativamente l’amministrazione di infrastrutture complesse. Gli utenti avranno la possibilità di configurare in modo centralizzato centinaia di agenti nSafed attivi e di gestirli tramite definiti template. L’agente è ovviamente utilizzabile anche su altri server Syslog e l’interfaccia web è configurabile dal client. Gli utenti hanno a loro disposizione un protocollo di configurazione aperto via http/HTTPS per assemblare il loro rispettivo sistema di configurazione.

 “Fino a un anno fa abbiamo utilizzato noi stessi lo Snare Agent. Esistono una variante Open Source e una soluzione Enterprise, basata però sul Closed Source. Per molti dei nostri clienti, quest’ultima soluzione era molto costosa, mentre la variante Open Source non disponeva della necessaria gamma di funzionalità. Per questo motivo abbiamo deciso di investire nello sviluppo di un nuovo sistema,” afferma Georg Kostner, Product Manager di NetEye presso Würth Phoenix.
Safed può essere scaricato da sito http://www.neteye-blog.it/?page_id=412 . Ulteriori informazioni su Safed si trovano su http://www.neteye-blog.it/?p=2031.

Safed come parte integrativa dell´offerta di NetEye

Safed come parte integrativa dell´offerta di NetEye

 

Autore: Gerhard Schenk
Link: http://www.wuerth-phoenix.com/neteye
News inserita in: Open source
Pubblicato il: 31 gennaio 2011


counter
Lascia un commento

Captcha image
I campi contrassegnati da un * sono obbligatori

E' vietata la riproduzione integrale del testo e l'uso delle foto. E' consentita solo la riproduzione parziale dell'articolo con link diretto al sito e citazione della fonte. L'editore non responsabile di eventuali omissioni e/o imprecisioni.

Seguici su Facebook e Twitter