Oggi è il 06 giugno 2020
Direzione Giornalistica: ANNA BRUNO 
 

Oracle Corporation sceglie Milano per Oracle OpenWorld 2004

La tre giorni – dal 28 al 30 settembre – dedicata a chi vuole approfondire la conoscenza del mondo Oracle, si terrà a Fiera Milano. Oracle OpenWorld sarà un’esperienza di innovazione, formazione e collaborazione.
Sesto S. Giovanni (MI) – Oracle Corporation ha scelto l’Italia e in particolare Milano, quale sede di Oracle OpenWorld 2004 che si terrà dal 28 al 30 settembre presso Fiera Milano. Terza tappa di un tour europeo che toccherà anche Londra, Amsterdam e Monaco. Sarà una tre giorni di full immersion dove tutto il mondo Oracle (clienti, partner, consulenti d’azienda) potrà incontrarsi per vivere un’esperienza unica: toccare con mano le ultime novità di prodotto, incontrare i guru del software d’Oltre Oceano, condividere esperienze con altri clienti e partner che hanno già testato le ultime novità tecnologiche e molto altro ancora. Sarà proprio l’esperienza il tema conduttore delle oltre 100 sessioni che si articoleranno nelle tre giornate, dedicate alla conoscenza, all’approfondimento e alla formazione. Le sessioni che toccheranno sia tematiche tecnologiche (infrastrutture IT) sia applicative (ERP, Supply Chain, CRM) saranno anche verticalizzate per cui non mancheranno specifici appuntamenti per la Pubblica Amministrazione, le banche e assicurazioni, il Retail ecc. “Siamo felici e orgogliosi che la nostra Corporation abbia scelto l’Italia quale sede di Oracle OpenWorld – ha dichiarato Roberta Toniolo, Direttore Marketing Oracle Italia. – Queste tre giornate rappresenteranno un vero e proprio momento di formazione per i nostri clienti e partner e per tutti gli esperti di informatica aziendale che vogliono approfondire la conoscenza del mondo Oracle”. Quale sede italiana di Oracle OpenWorld, Oracle ha scelto Fiera Milano, un partner che vanta forti competenze. Le varie sessioni dell’evento e la sua parte espositiva saranno ospitate al Fiera Milano Congressi Center, centro congressuale che assicura flessibilità degli spazi e dotazioni tecnologiche all’altezza della complessità della convention. Particolare attenzione durante Oracle OpenWorld a Milano, sarà posta all’esperienza nelle aree chiave: - dei settori verticali dove esperti e protagonisti del mercato analizzeranno le nuove sfide e le specificità dei settori; - della tecnologia: Oracle 10g e il grid computing in un’ottica sempre più frequentemente orientata al consolidamento; - delle applicazioni, con particolare riferimento alle tematiche di integrazione, anche in un ambito dove la verticalizzazione delle soluzioni risulta requisito fondamentale; - delle Piccole e Medie Imprese, dove l’offerta tecnologica e applicativa Oracle risponde in maniera sempre più puntuale alle esigenze di crescita e di internazionalizzazione. Partner del roadshow europeo sono: Cap Gemini, Dell, Fujitsu Siemens, HP, NetApp quali Diamond sponsor e Accenture quale Platinum. Per ulteriori informazioni e registrazioni visitare il sito www.oracle.com/openworld/milan Per registrazioni stampa si prega di contattare l’Ufficio Stampa Oracle Italia: Imagetime One Daniela Sarti/Laura Putignano Tel. 02 277901 email: dsarti@imagetimeone.it; lputignano@imagetimeone.it Oracle is the world’s largest enterprise software company. Per ulteriori informazioni su Oracle Corporation consigliamo di visitare il sito: http://www.oracle.com Per ulteriori informazioni su Oracle Italia consigliamo di visitare il sito: http://www.oracle.com/it Per ulteriori informazioni stampa: Daniela Sarti/Laura Putignano Stefano Cassola ImageTime One ORACLE ITALIA Tel. 02 277901 Tel. 02 249591 e.mail: dsarti@imagetimeone.it e-mail: stefano.cassola@oracle.com lputignano@imagetimeone.it
 

Autore: Redazione FullPress
News inserita in: Eventi e fiere
Pubblicato il: 25 giugno 2004


counter
Lascia un commento

Captcha image
I campi contrassegnati da un * sono obbligatori

E' vietata la riproduzione integrale del testo e l'uso delle foto. E' consentita solo la riproduzione parziale dell'articolo con link diretto al sito e citazione della fonte. L'editore non è responsabile di eventuali omissioni e/o imprecisioni.

Seguici su Facebook e Twitter