Oggi è il 23 ottobre 2017
Direzione Giornalistica: ANNA BRUNO 
 

Ordine degli Ingegneri accessibile anche ai laureati del vecchio ordinamento grazie ad una sentenza del TAR

Da oggi i laureati in scienze dell’informazione e informatica del vecchio ordinamento possono iscriversi all’Ordine degli Ingegneri grazie alla sentenza del TAR del Lazio che ha annullato la circolare interpretativa del MIUR che di fatto ne vietava l’accesso.

Il presidente nazionale dell’ALSI (Associazione Nazionale Laureati in Scienze dell’Informazione ed Informatica), Gaetano Di Bello, ha espresso viva soddisfazione per il risultato raggiunto. “Dopo tanti anni di ingiustizie causate da una errata interpretazione del dpr 328/2001 da parte del Ministero dell’Università (MIUR) all’epoca rappresentato dal sottosegretario Maria Grazia Siliquini, il TAR del Lazio dà ragione agli informatici e annulla la maldestra Circolare interpretativa che impediva ai laureati del vecchio ordinamento di accedere (al pari dei laureati di informatica del nuovo ordinamento e dei laureati in ingegneria) agli esami per l'accesso alla Sezione A dell'Albo degli ingegneri, settore dell'informazione” ha detto. “La mancanza della possibilità di accesso per i laureati del vecchio ordinamento” ha poi aggiunto “ha creato in questi anni danni morali e materiali consistenti agli informatici del vecchio ordinamento che si sono visti escludere dai concorsi più importanti e hanno dovuto esercitare talvolta in uno stato di illegalità quando hanno svolto mansioni (per informatici) ma attribuite agli iscritti del settore dell'informazione dell'ordine degli ingegneri costituito nel 2001”. Il Presidente Di Bello si è poi soffermato sulla circolare che vietava l’accesso all’albo ai laureati di vecchia data. “Adesso la scandalosa Circolare interpretativa n.2126 del 28 maggio 2002 è stata finalmente bocciata dalla sentenza N.08046 /2010 del TAR del Lazio” ha affermato  “nella motivazione riprende tutte le argomentazioni specificate dal dott. Stenio Brunetta nel ricorso (e dall'ALSI in altri ricorsi) per dare assoluta ragione agli informatici”.
Il duraturo braccio di ferro tra ALSI e MIUR ha generato aspri scontri dialettici e legali da quando è stato scisso in tre settori l’ordine degli ingegneri e nel settore dell’informazione sono state inserite ex-novo le attività professionali storicamente svolte dai laureati in informatica (mai contemplate prima tra quelle inerenti la professione di ingegnere). Logico l’inserimento nell’ordine dei laureati del nuovo ordinamento, ma ancor più logica doveva essere la possibilità di accesso per i laureati del vecchio ordinamento (logicità colta e spiegata dal dpr328/2001).
“Purtroppo un MIUR miope” ha concluso il Presidente “ha assecondato un corporativismo estremo e talvolta violento, e ne è venuta fuori una Circolare incredibilmente discriminatoria che solo ora, per i gravi motivi richiamati nella sentenza del TAR del Lazio, è stata finalmente cancellata. Ora anche i laureati in SdI ed Informatica del vecchio ordinamento potranno, al pari dei laureati del nuovo ordinamento e dei laureati di ingegneria, accedere agli esami di stato per la Sez. A del settore dell'informazione dell'ordine degli ingegneri e affermare il loro diritto ad esercitare le attività professionali per cui hanno conseguito il massimo titolo universitario”.

Breve profilo dell’ALSI
L’ALSI, Associazione nazionale Laureati in Scienze dell’Informazione ed Informatica,  è un’associazione senza scopi di lucro, libera ed autonoma, al di fuori di ogni schieramento politico o ideologico. Ad ALSI possono aderire, oltre i detentori di una qualsiasi delle lauree informatiche e gli studenti di tali corsi di laurea, tutti coloro che si rispecchiano nelle finalità dell’associazione e che vogliono beneficiare dei servizi e delle opportunità che essa offre agli associati.
L’associazione si è costituita ad Udine nel 1990 con lo scopo di promuovere la figura del laureato in scienze dell’informazione, di garantire la professionalità e di contribuire, in tal modo, alla sua crescita attraverso lo scambio di esperienze e idee tra gli iscritti. Con l’evoluzione dei percorsi universitari è attualmente rappresentativa di tutti i laureati, laureandi e gli studenti dei corsi universitari di Scienze Informatiche (Scienze dell'Informazione, Diploma di Laurea e Universitario in Informatica, Laurea Classe 26 e Laurea specialistica/magistrale classe 23/S). All'associazione aderiscono laureati, diplomati universitari, dottori di ricerca e studenti in queste discipline.

Per ulteriori informazioni:
Ufficio Stampa ALSI
Associazione nazionale Laureati in Scienze dell’Informazione ed Informatica
Via delle Scienze 208
33100 Udine
Tel 0432 1845766
http://www.alsi.it
ufficiostampa@alsi.it

ALSI

ALSI

 

Autore: Gaetano Di Bello
Link: http://www.alsi.it
News inserita in: Fisco e Leggi
Pubblicato il: 06 maggio 2010


counter
Lascia un commento

Captcha image
I campi contrassegnati da un * sono obbligatori

E' vietata la riproduzione integrale del testo e l'uso delle foto. E' consentita solo la riproduzione parziale dell'articolo con link diretto al sito e citazione della fonte. L'editore non è responsabile di eventuali omissioni e/o imprecisioni.

Seguici su Facebook e Twitter