Oggi è il 28 giugno 2017
Direzione Giornalistica: ANNA BRUNO 
 

Organizzazione come Strategia: seminario gratuito sulla tecnologia

Tecnologie per Abbattere il Costo e Ottimizzare il Lavoro: questi i temi del seminario gratuito organizzato da iSIS in collaborazione con Tiesse Informatica e Web Idea.

Lo scopo di questa operazione è quella di illustrare i vantaggi che la Telefonia VoIP, l’ Archiviazione e i Flussi Documentali, la Conversazione Sostitutiva, l’Acquisizione/Copia/Stampa dei documenti e le Applicazioni Web offrono alle aziende in termini di riduzione dei costi e miglioramento del lavoro. Durante l’evento, grazie al supporto di Case History e Demo Interattive, saranno presentate le soluzioni che sono veramente in grado di trasformare l’Informatica in un vantaggio competitivo nei confronti della concorrenza italiana ed estera, con un ritorno medio degli investimenti inferiore ai 12 mesi.
Al termine del seminario sarà offerto un aperitivo a tutti i partecipanti e sarà data la possibilità di visionare prodotti, soluzioni e scenari presentati durante la giornata. L’appuntamento è il 26 Maggio 2011 dalle ore 14,30 alle 17,30 all’ Hotel Del Parco Residence situato in C.so Milano 95, a Vigevano (PV), l’invito è esteso a Responsabili IT delle aziende e delle P.A., Responsabili amministrativi, Manager con responsabilità gestionali, Consulenti operanti nel settore della gestione aziendale, Imprenditori e titolari d'azienda.
Per maggiori informazioni: http://www.isis.it/it/News/Organizzazione_Come_Strategia/
Per iscriversi all’ evento: http://www.webideasrl.it/component/artforms/?formid=1

 

Autore: Luca Formenti
Link: http://www.isis.it/it/News/Organizzazione_Come_Strategia/
News inserita in: Formazione
Pubblicato il: 21 marzo 2011


counter
Lascia un commento

Captcha image
I campi contrassegnati da un * sono obbligatori

E' vietata la riproduzione integrale del testo e l'uso delle foto. E' consentita solo la riproduzione parziale dell'articolo con link diretto al sito e citazione della fonte. L'editore non è responsabile di eventuali omissioni e/o imprecisioni.

Seguici su Facebook e Twitter