Oggi è il 07 aprile 2020
Direzione Giornalistica: ANNA BRUNO 
 

Otello Azzali è il nuovo Vice President Italy di ATON

L’ingresso di Azzali in ATON S.p.A. riconferma la volontà dell’azienda di estendere la propria presenza all’estero e di accrescere il know how tecnologico per diventare sempre più innovativa
Milano/Treviso – ATON S.p.A., azienda leader nel Mobile & Wireless Computing professionale, ha annunciato la nomina di Otello Azzali a nuovo Vice President del Cda di ATON S.p.A. per il mercato italiano. In questo ruolo Azzali, che proviene da significative esperienze presso alcune tra le principali realtà a livello nazionale e multinazionale, darà nuova enfasi al percorso di internazionalizzazione di ATON S.p.A. e incentiverà la sua crescita sia sotto il profilo dell’innovazione tecnologica sia del livello di consulenze offerte ai propri clienti. Facendo leva, infatti, sulle competenze acquisite negli importanti incarichi assunti nel corso della sua carriera professionale, e in particolare sull’esperienza maturata come Amministratore Delegato di Simet nello sviluppo di nuove linee di business per il mercato RFID, Azzali integrerà il proprio patrimonio conoscitivo con quello di ATON S.p.A., contribuendo a rafforzarne il posizionamento come leader del mondo Mobile. Azzali ha iniziato la sua carriera nel 1982 come Responsabile Controllo di Gestione e Sistemi Informativi in Amadori e successivamente ha ricoperto il medesimo ruolo in Salvarani fino al 1991, anno in cui è diventato Direttore Commerciale dell’azienda ristrutturandone la rete di vendita italiana. Nel 1997 entra in Intermec Technologies, multinazionale statunitense produttrice di soluzioni per la raccolta automatica dei dati e l’automazione della supply chain, con la carica di Direttore Generale fino al 2000 quando diventa Regional General Manager Southern Europe. In questo ruolo gli viene affidata la responsabilità di gestire il mercato Italiano, Francese e Spagnolo con il compito di sviluppare la metodologia di vendita di soluzioni sia diretta che tramite canale. Inoltre nell’ambito della specializzazione per i mercati verticali Azzali assume contestualmente il ruolo di Sponsor Europeo per il mercato “Consumer packaged goods” (CPG) con l’obiettivo di definire prodotti, servizi, alliances, attività di marketing per lo sviluppo di questo mercato fra i più importanti per Intermec. “La decisione di ampliare l’organico con una delle figure di maggior spicco nel nostro mercato di riferimento è indubbiamente una scelta strategica che ci consentirà di continuare a seguire la strada fortemente innovativa, da sempre spirito della nostra azienda, e di spingerci verso una dimensione sempre più internazionale”, spiega Giorgio De Nardi, Presidente di ATON S.p.A. “Gli incarichi di primaria importanza, il profilo di eccellenza di Azzali e la varietà delle sue esperienze professionali sono, infatti, garanzia di un elevato senso imprenditoriale, di un notevole eclettismo e di una personalità in grado di offrire un contributo significativo ai piani di sviluppo di ATON”. Diventando Vice President Italy, Azzali sostituirà in questo ruolo Alberto De Nardi, attuale AD dell’azienda, che assumerà a sua volta il ruolo di Vice President International con l’obiettivo di sviluppare nuove sinergie e alleanze strategiche per accrescere ulteriormente la presenza di ATON S.p.A. nei mercati stranieri. Otello Azzali è nato a Parma nel 1957, ha frequentato la facoltà di Ingegneria Chimica dell’Università di Bologna e vanta un’ampia conoscenza acquisita attraverso numerose esperienze formative tra cui il corso di supply chain presso il MIP di Milano e di Pianificazione e controllo all’SDA Bocconi.
 

Autore: Redazione FullPress
Link: http://www.aton.it
News inserita in: Nuove nomine
Pubblicato il: 28 settembre 2006


counter
Lascia un commento

Captcha image
I campi contrassegnati da un * sono obbligatori

E' vietata la riproduzione integrale del testo e l'uso delle foto. E' consentita solo la riproduzione parziale dell'articolo con link diretto al sito e citazione della fonte. L'editore non è responsabile di eventuali omissioni e/o imprecisioni.

Seguici su Facebook e Twitter