Oggi è il 09 luglio 2020
Direzione Giornalistica: ANNA BRUNO 
 

Panda Security a Counter-eCrime Operations Summit, conferenza sulla sicurezza di Antiphishing Working Group

Panda Security, The Cloud Security Company, ha partecipato a Counter-eCrime Operations Summit (CeCOS IV), la security conference organizzata da Antiphishing Working Group che si è svolta a San Paolo, in Brasile, dall’11 al 13 maggio scorso. Luis Corrons, Direttore Tecnico dei laboratori di Panda Security, ha approfondito i dettagli sull’operazione di smantellamento della botnet Mariposa.

Antiphishing Working Group (APWG) è un’associazione che riunisce società di servizi finanziari, esperti di tecnologia, service provider e autorità giudiziarie per discutere sulle problematiche legate a frodi online e furti di dati confidenziali attraverso attacchi di phishing e pharming. Principale obiettivo dell’APWG è definire le dimensioni di queste minacce in termini di costi e condividere informazioni e best practice per la loro eliminazione.
CeCOS, giunto alla quarta edizione, ha l’obiettivo di analizzare le più importanti problematiche di sicurezza e sviluppare risorse comuni per  supportare i professionisti che forniscono protezione dalle minacce di e-crime ad aziende e utenti di tutto il mondo. Durante la conferenza sono state presentate numerose storie di successo nazionali e internazionali, a testimonianza della collaborazione e dell’impegno unificato contro l’e-crime.
Luis Corrons, Direttore Tecnico dei laboratori di Panda Security, nel suo intervento “Operazione Mariposa: la vera storia del memorabile smantellamento di una botnet”, ha potuto approfondire i dettagli dell’operazione che, nel marzo scorso, ha portato alla chiusura della più ampia botnet della storia e all’arresto dei suoi tre autori.
“L’Operazione Mariposa è stata un esempio del successo dell’efficace cooperazione internazionale. Attraverso la condivisione di queste informazioni, non solo abbiamo stabilito un metodo da seguire qualora si verificassero casi simili, ma continueremo a collaborare con vendor del settore, enti governativi e forze di polizia per combattere il cyber crime”, ha spiegato Corrons.

 

Autore: Grandangolo Communications
News inserita in: Sicurezza e virus
Pubblicato il: 14 maggio 2010


counter
Lascia un commento

Captcha image
I campi contrassegnati da un * sono obbligatori

E' vietata la riproduzione integrale del testo e l'uso delle foto. E' consentita solo la riproduzione parziale dell'articolo con link diretto al sito e citazione della fonte. L'editore non č responsabile di eventuali omissioni e/o imprecisioni.

Seguici su Facebook e Twitter