Oggi è il 12 dicembre 2017
Direzione Giornalistica: ANNA BRUNO 
 

Pulire l'hard disk: G Data consiglia le "pulizie di primavera"

Una serie di utili consigli per mantenere il proprio Pc efficiente e, soprattutto, sicuro.

Con l’inizio della Primavera è tempo per il nostro computer di essere liberato dai dati inutili e da software non aggiornato. Dati e programmi non utilizzati e non aggiornati all’ultimo update non solo occupano spazio non necessario sull’hard disk, ma rallentano anche il Pc. Inoltre la presenza di software datato rappresenta un serio problema dal momento che i cyber criminali possono sfruttare falle di sicurezza per penetrare nei Pc e creare così grossi danni. G Data fornisce una serie di utili consigli per le pulizie di Primavera del proprio Pc e mostra come gli utenti possano pulire efficacemente i loro computer rendendoli così anche più sicuri.

I vecchi dati ed il software non aggiornato si accumulano sulla maggior parte dei Pc con il passare del tempo. Questo fatto rallenta il computer, utilizza risorse di sistema in maniera non necessaria e presenta un rischio per la sicurezza che non dovrebbe essere sottovalutato. “Ogni utente dovrebbe pulire il proprio computer in maniera regolare ed accurata”, avvisa Ralf Benzmüller, esperto di sicurezza e responsabile dei G Data SecurityLabs. “Il software non aggiornato rappresenta un grosso rischio. Questo include programmi non aggiornati e sistemi operativi per i quali i produttori non garantiscono più supporto ed aggiornamenti per bloccare le falle di sicurezza. I cyber criminali hanno così la possibilità di accedere facilmente a questi computer.” Gli utenti dovrebbe quindi mantenere costantemente aggiornato il proprio sistema e sostituire i vecchi programmi per i quali non esistono più update con dei nuovi software.

Consigli per le pulizie di Primavera del proprio hard disk

- Il sistema operativo ed il software installato dovrebbero sempre essere aggiornati con gli ultimi service pack, patch e update. I programmi non aggiornati per i quali non è previsto più alcun supporto da parte del produttore dovrebbero essere completamente rimossi e sostituiti con una nuova versione se necessario.

- Una regolare pulizia reduce la quantità dei dati presenti. Gli utenti dovrebbero cancellare file doppi ed inutili, nonché quelli non più utilizzati. Programmi gratuiti come CloneSpy o AntiTwin sono utili per individuare i doppioni. Tali programmi si possono trovare facilmente sui DVD allegati alle riviste di informatica. I file dovrebbero essere rimossi completamente utilizzando la funzione di  “digital shredder” spesso integrata in molte soluzioni per la sicurezza.

- Gli utenti dovrebbero anche cancellare con regolarità i file temporanei situati nella cartella “Temp” della directory Windows. Questi file sono generati quando si naviga nel web. Rimuoverli rende il computer decisamente più veloce.

- I cookies, la history e i web form files dovebbero essere cancellati dopo ogni sessione Internet dal momento che registrano dati sulla navigazione nel web. C’è una funzione automatica per cancellare i settaggi del browser. Alcuni browser, inoltre, hanno anche una modalità pirata che cancella in automatico i file temporanei alla fine della sessione.

- Gli utenti dovrebbero disabilitare la funzione "Save password" nel browser. Le password già salvate nel browser dovrebbero essere cancellate. Tutti i websites con password registrate  vanno cancellati nei settaggi del browser.

- Gli utenti dovrebbero usare una completa soluzione per la sicurezza informatica e mantenerla sempre aggiornata. L’utilizzo di una soluzione per la sicurezza con sistema integrato di tuning e pulizia del registro rende il sistema più efficiente e stabile.

- Oltre ad utilizzare una soluzione per la sicurezza, gli utenti dovrebbero navigare con un firewall attivato per proteggere le loro attività online

- Un back up salva tutti i dati fondamentali in caso di infezione o crash del sistema. Inoltre un’immagine di back up dell’intero hard disk salva oltre ai dati anche tutti i programmi installati. La più complete soluzioni per la sicurezza includono moduli di questo tipo.

- Gli utenti dovrebbero anche assicurarsi di navigare con diritti utente limitati, funzione gestibile attraverso il Pannello di Controllo. Chiunque reinstalli Windows può specificare un profilo appropriato durante il processo di installazione.

 

Autore: marco giannatiempo
Link: http://www.gdata.it
News inserita in: Sicurezza e virus
Pubblicato il: 28 marzo 2011


counter
Lascia un commento

Captcha image
I campi contrassegnati da un * sono obbligatori

E' vietata la riproduzione integrale del testo e l'uso delle foto. E' consentita solo la riproduzione parziale dell'articolo con link diretto al sito e citazione della fonte. L'editore non Ť responsabile di eventuali omissioni e/o imprecisioni.

Seguici su Facebook e Twitter