Oggi è il 25 febbraio 2020
Direzione Giornalistica: ANNA BRUNO 
 

SCAM e IBM, un portale per le imprese calzaturiere

Viene presentato oggi ad Ancona un innovativo progetto promosso da SCAM Srl, con la collaborazione di IBM Italia e l’appoggio di circa 120 aziende locali, per la realizzazione di un “portale” dedicato alle imprese del distretto calzaturiero delle Marche.
Il progetto ha ottenuto il finanziamento del Ministero delle Attività Produttive, classificandosi al 1° posto nella graduatoria delle iniziative che godranno dei contributi ministeriali concessi per il settore produttivo tessile, dell’abbigliamento e calzaturiero. Il Portale della Calzatura permetterà di far convergere su Internet e fare interagire imprese appartenenti al settore calzaturiero (o a questo legate), per la ricerca di una maggiore razionalizzazione e per la digitalizzazione dei sistemi di fornitura, produzione, finanziamento, promozione e commercializzazione di prodotti e servizi. “Il portale - ha affermato Giuseppe Squarcia, Direttore Generale SCAM - costruirà, quindi, un vero e proprio punto di incontro, una “Piazza Affari” delle Aziende calzaturiere, delle società di import/export, dei negozi di calzature e di società di trasporti, banche, istituti di credito ed assicurazioni, di concerie, di studi professionali specializzati, di imprese produttrici di macchinari, di enti governativi interessati all’evoluzione del settore, di centri di formazione e ricerca del personale, ecc. Sarà un luogo preposto alla nascita di opportunità reali, di sinergie e di nuove possibilità di scambio per gli operatori del vari comparti, anche per le piccole imprese e quelle geograficamente distanti.” I distretti industriali calzaturieri italiani, e in particolar modo quello marchigiano, pur contraddistinti da una marcata frammentazione, hanno caratterizzato l’ascesa e l’affermazione del settore a livello mondiale. Ma oggi lo scenario concorrenziale si sta evolvendo, indirizzando le imprese verso processi di riorganizzazione e di partnership, per rinforzare la struttura di quelle reti d’impresa che costituiscono un asset decisivo di competitività per l’industria italiana di produzione. L’obiettivo di SCAM è quello di coinvolgere nel progetto, nell’arco dei prossimi due anni, circa 500 aziende del distretto calzaturiero marchigiano. Si tratta, infatti, di un bacino con enormi potenzialità: raccoglie oltre 4.000 imprese del settore, che generano un volume d’affari di 2 miliardi e mezzo di euro (il 30% dell’economia regionale) e impiegano circa 32.000 addetti. Le aziende che hanno ottenuto il contributo da parte del Ministero delle Attività Produttive nell’ambito del progetto sono 108, ma le altre aziende interessate potranno comunque avvalersi dei servizi di finanziamento di IBM. Il portale utilizzerà una piattaforma informatica, ancora in fase di definizione insieme ai consulenti della divisione Servizi di IBM ed al partner tecnologico IBM Emmedata, che sarà uno strumento di raccordo, di organizzazione, di gestione e comunicazione sia tra le aziende aderenti che verso il mondo esterno, permettendo una maggiore valorizzazione del Distretto Calzaturiero ed un miglioramento in termini di velocità degli scambi e della logistica del distretto stesso. La scelta della tecnologia Internet permetterà un livello di accesso generalizzato agli utenti del portale, con l’utilizzo di qualsiasi sistema standard per favorire lo scambio e l’acquisizione automatica di informazioni.
 

Autore: Redazione FullPress
News inserita in: e-Commerce
Pubblicato il: 15 ottobre 2002


counter
Lascia un commento

Captcha image
I campi contrassegnati da un * sono obbligatori

E' vietata la riproduzione integrale del testo e l'uso delle foto. E' consentita solo la riproduzione parziale dell'articolo con link diretto al sito e citazione della fonte. L'editore non è responsabile di eventuali omissioni e/o imprecisioni.

Seguici su Facebook e Twitter