Oggi è il 25 febbraio 2020
Direzione Giornalistica: ANNA BRUNO 
 

Salesforce.com lancia AppExchange Mobile, offrendo ai lavoratori in movimento i benefici di The Business Web e della nuova generazione di applicazioni wireless

Salesforce.com acquisisce Sendia, società leader nella tecnologia per applicazioni wireless, estendendo da oggi le funzionalità mobili a tutte le applicazioni AppExchange, comprese 60 applicazioni 'Mobile Ready'
Salesforce.com (NYSE:CRM), leader tecnologico e di mercato nel customer relationship management (CRM) on-demand, annuncia l’acquisizione di Sendia Corporation per un valore di 15 milioni di dollari. L’unione della piattaforma on-demand AppExchange e della tecnologia mobile di Sendia garantirà la mobilità alle oltre 60 applicazioni on-demand attualmente disponibili su AppExchange. Grazie ad AppExchange Mobile, tutti i partner attuali e futuri di AppExchange potranno estendere in modo semplice e veloce le proprie applicazioni on-demand a qualsiasi dispositivo mobile senza dover sostenere ulteriori costi per lo sviluppo né fronteggiare ulteriori complessità. AppExchange Mobile elimina gli ostacoli all’adozione di applicazioni mobili da parte dei clienti, riducendone sensibilmente le sfide e le complessità, come pure la necessità di procedere allo sviluppo differenziato per varie piattaforme e il costo e la difficoltà di sviluppare ed installare applicazioni mobili. Attualmente, infatti, ISV e sviluppatori devono sviluppare le applicazioni su diverse piattaforme e sistemi operativi, utilizzandole con più operatori, cosa che rallenta lo sviluppo, la fase di testing e i cicli QA. AppExchange Mobile offre agli operatori un nuovo modello, consentendo loro di scrivere l’applicazione una sola volta sulla piattaforma on-demand AppExchange, con la possibilità di applicarla a qualsiasi dispositivo mobile, così come a PC web-enabled, senza dover aggiungere ulteriori codici. “AppExchange Mobile risolve le problematiche più pressanti dei nostri partner e clienti. Questi ultimi sono desiderosi di poter estendere le proprie applicazioni on-demand alla forza lavoro mobile, mentre gli sviluppatori richiedono una soluzione indolore che permetta loro di sfruttare questa opportunità emergente”, ha commentato Marc Benioff, chairman e CEO di salesforce.com. “Con AppExchange Mobile, non è necessario ulteriore codice per sviluppare un’applicazione su AppExchange e renderla disponibile per i dispositivi mobili. AppExchange Mobile mette alla portata di tutti le applicazioni mobili, estendendo la potenza, la creatività e la libertà del modello on-demand e di The Business Web a tutti i clienti e i partner soggetti a frequenti spostamenti”. Alex Klyce, President e COO di Sendia, è stato nominato senior vice president e general manager della AppExchange Mobile Business Unit di salesforce.com. “Siamo orgogliosi di ricoprire un ruolo centrale all’interno della piattaforma AppExchange di salesforce.com”, ha dichiarato Klyce. “AppExchange Mobile consente a sviluppatori e partner di creare applicazioni direttamente per l’on-demand e il mobile, senza dover prima sviluppare un’applicazione per poi trasferirla ad un sistema operativo mobile. Oggi i partner possono sviluppare applicazioni fisse e mobili con AppExchange Mobile”. La piattaforma on-demand AppExchange diventa mobile AppExchange offre alle aziende un’unica piattaforma per il business. I clienti possono infatti gestire e supportare tutte le applicazioni su una piattaforma di sviluppo aperta e totalmente personalizzabile, amministrandola centralmente. AppExchange offre anche un modello di sicurezza affidabile, con un’amministrazione centrale e una rilevante esperienza per gli utenti. Dalla data di lancio, nel Gennaio 2006, sono state installate oltre 7.100 applicazioni da AppExchange, mentre sono stati condotti oltre 100.000 test dalla data della disponibilità di AppExchange in fase di prova. lo scorso Settembre 2005. AppExchange Mobile è disponibile al sito: http://www.salesforce.com/appexchangemobile. La piattaforma AppExchange Mobile offre funzionalità chiave per lo sviluppo mobile, includendo gestione over-the-air, trasferimento dati ad elevata sicurezza ed affidabilità, oltre al supporto per un’ampia gamma di periferiche portatili come RIM Blackberry, sistemi operativi wireless e piattaforme quali Palm OS di Intel Centrino, RIM OS e Windows Mobile (beta). “Agli sviluppatori 2.0, come pure agli sviluppatori di applicazioni tradizionali, viene richiesto di sviluppare funzionalità “mobile” dotate di qualità e affidabilità per il business” ha aggiunto Chris S. Thomas Chief Strategist, Intel Corporation. "AppExchange Mobile consente lo sviluppo delle soluzioni connesse occasionalmente richieste da reti wireless grazie alle prestazioni avanzate della tecnologia mobile Intel Centrino Duo e alle piattaforme xScale-based”. "La piattaforma AppExchange ha permesso ai partner di tutto il mondo di sviluppare e pubblicare velocemente e facilmente applicazioni on-demand", ha dichiarato Jim Balsillie, CEO, Research in Motion. "AppExchange Mobile permette a questi stessi partner di rendere mobili le proprie applicazioni native AppExchange sfruttando la sicurezza e l'architettura di connessione wireless del BlackBerry. Sia i clienti che i partner trarranno vantaggio dal grande numero di nuove applicazioni rese disponibili per BlackBerry grazie ad AppExchange Mobile". Oltre alla suite di applicazioni on-demand di Salesforce, che comprende Salesforce SFA, Salesforce Service & Support e Salesforce Marketing, su AppExchange Mobile sono già disponibili oggi oltre 60 applicazioni tra cui Ascendus Technologies, Before the Call, BlueWolf Group, CRM Orbit, Customer Connect, eCredit, Esker, GOT Corp, Harvest Gold, Idealist Consulting, Intacct, Ketera Technologies, MarketSync, Mitrix Inc., MW Advisors, NextMark, The Payroll Company, Remend, Inc., Secured Dimensions, Select Selling, Sigma Trak, StraightThrough, SuccessFactors, Visual Mining e altri ancora. Queste applicazioni spaziano da un ambito orizzontale, che copre le aree della gestione delle risorse umane, dei libri paga e della reportistica di spesa, a un ambito di applicazione verticale, come nel caso di REO Agent di Remend per il mercato immobiliare. "AppExchange Mobile ci permette di sfruttare l’applicazione che abbiamo già sviluppato per consetire l’accesso ai dispositivi mobile senza investimenti di sviluppo aggiuntivi", ha dichiarato Don Morrison, CEO, Remend. "Gli agenti immobiliari trascorrono gran parte del proprio tempo con i clienti o nelle proprietà. Utilizzando AppExchange Mobile i nostri utenti possono accedere alla soluzione REO Agent per mezzo di dispositivi mobili, migliorando i tempi di risposta degli agenti e ottenendo un accesso immediato a nuovi ordini e business". Prezzi e disponibilità AppExchange Mobile è già disponibile al prezzo di 42 Euro per utente al mese, per i clienti della Enterprise Edition e della Professional Edition, mentre è inclusa nella Unlimited Edition senza costi aggiuntivi. Salesforce acquisisce Sendia Salesforce.com ha raggiunto un accordo per l’acquisizione di Sendia, società leader nelle piattaforme applicative wireless aziendali, per un valore di 15 milioni di dollari. A seguito dell’acquisizione, i clienti salesforce.com potranno usufruire delle più popolari applicazioni on-demand al mondo tramite dispositivi mobili. Sendia ha sede in Santa Monica, California, ha 35 dipendenti e conta 79 clienti, tutti anche clienti di salesforce. Come risultato dei conti di riepilogo dell’acquisizione e dei costi di integrazione, la società prevede che la transazione non abbia effetto sul fatturato per l’anno fiscale 2007, riducendo GAAP e Non-GAAP EPS di circa 0,01$ per il primo trimestre fiscale e di circa 0,03-0,04$ per l’intero anno fiscale. Marc Benioff, chairman e CEO di Salesforce.com, terrà una conferenza stampa alle 12.00 PST a San Francisco. Stampa, analisti e investitori possono accedere digitando il numero (866) 901-7332 oppure visitando il sito www.salesforce.com/investor.
 

Autore: Redazione FullPress
Link: http://www.salesforce.com
News inserita in: Varie
Pubblicato il: 12 aprile 2006


counter
Lascia un commento

Captcha image
I campi contrassegnati da un * sono obbligatori

E' vietata la riproduzione integrale del testo e l'uso delle foto. E' consentita solo la riproduzione parziale dell'articolo con link diretto al sito e citazione della fonte. L'editore non è responsabile di eventuali omissioni e/o imprecisioni.

Seguici su Facebook e Twitter