Oggi è il 06 giugno 2020
Direzione Giornalistica: ANNA BRUNO 
 

Si apre a Milano la 19^ edizione di Fluidtrans Compomac

Dal 18 al 21 Febbraio presso i padiglioni del Portello di Fiera Milano il più importante appuntamento internazionale del 2004 per il mondo della componentistica
Milano - 50 mila metri quadrati di superficie espositiva, suddivisi in 4 Padiglioni, al Portello di Fiera Milano. Oltre 800 marchi, espressione di imprese leader del mercato, di cui oltre 300 provenienti da 25 Paesi Esteri, costantemente impegnate nella ricerca di soluzioni innovative e all'avanguardia. L'alto livello di "internazionalità" è confermato non solo dal numero degli espositori esteri, ma anche da quello dei visitatori: sono attesi infatti Gruppi dal Canada, Stati Uniti e Sud America, Arabia Saudita, Siria, India, Cina, Sud Africa, Turchia, Iran, Egitto, Marocco, Sudan, Russia, Polonia e Romania. Questi, in sintesi, i principali dati di Fluidtrans Compomac, 19^ Biennale Internazionale delle Trasmissioni di Potenza e Movimento, Comandi, Controlli e Progettazione, il 1° e più importante appuntamento internazionale del settore per il 2004, che da oggi fino a sabato 21 febbraio offrirà un vasto panorama di prodotti e sistemi per il settore delle Trasmissioni di Potenza Meccaniche, Idrauliche e Pneumatiche, per il Motion Control, la Meccatronica, per le Tecniche e le Tecnologie dell’Aria Compressa. Palcoscenico ideale scelto dalle più importanti aziende di componentistica per lanciare novità e presentare soluzioni, la Manifestazione leader per il comparto in Italia e al 2° posto nel mondo, è la vetrina più completa ed aggiornata delle soluzioni che la componentistica meccanica, oleodinamica e pneumatica mette a disposizione dei più diversi settori applicativi: dalle macchine utensili a quelle agricole e movimento terra, automotive, siderurgiche, meccaniche e del packaging, tessili, per la lavorazione del legno, della carta, della plastica, alle macchine per l'industria alimentare, chimica, farmaceutica e petrolchimica, aeronautica, del sollevamento e trasporto e altro ancora. Il Salone è, quindi, la soluzione ideale per ottimizzare tempo e risorse, in cui gli operatori del settore possono trovare quello che cercano. Da ogni edizione, infatti emergono le più innovative linee-guida dell'evoluzione di questi settori quali ad esempio, la miniaturizzazione dei componenti, l'ottimizzazione dei costi produttivi, il risparmio energetico, la maggiore durata, l'integrazione con elettronica ed informatica, la bassa rumorosità ed il rispetto dell'ambiente. Per sottolineare l’importanza crescente delle nuove tecnologie, e per essere sempre più rispondenti alle richieste del mercato, come per le ultime edizioni, è stato nuovamente dedicato un apposito Salone al "Mechanical Power Transmission & Motion Control", segmento in continua espansione ed evoluzione, strategico per lo sviluppo e la crescita dell’intero comparto delle trasmissioni di potenza. Questo "Salone nel Salone" è un osservatorio ideale per verificare l’evoluzione della componentistica oleoidraulica, pneumatica, meccanica, sempre più orientata verso soluzioni personalizzate, flessibili, complesse. Prodotti “intelligenti” che supportano i sistemi di “movimento” per ottimizzarne il funzionamento, grazie all’integrazione di tecnologie consolidate con l’elettronica e l’informatica, ormai protagoniste in tutte le applicazioni industriali. Ogni edizione di Fluidtrans Compomac si svolge all'insegna dell'innovazione tecnologica. E anche quest'anno i visitatori potranno confrontarsi con la vitalità e la capacità progettuale del mondo della componentistica. Alla luce di ciò, come segno concreto di riconoscimento verso lo straordinario impegno di quelle imprese che, attraverso la Ricerca e Sviluppo contribuiscono all'evoluzione dei comparti rappresentati dal Salone, Fluidtrans Compomac, ancora una volta, premia l'innovazione. Un’innovazione che dai sistemi complessi arriva ai componenti più semplici per rendere il prodotto sicuro e affidabile, in grado di rispondere alle reali esigenze del progettista. Così, in uno spazio dedicato, saranno esposti i prodotti vincitori del Premio Internazionale Novità, giunto alla 14^ edizione, realizzato in collaborazione con AIPI (Associazione Italiana Progettisti Industriali). Riconoscimento prestigioso, quanto i membri della Commissione Giudicante, composta da Docenti Universitari, Rappresentanti di Associazioni di categoria, Progettisti Industriali e liberi professionisti. Le aziende premiate: PREMI UNICI: BOSCH REXROTH Spa, COLDER PRODUCTS COMPANY, METAL WORK Spa, PARKER HANNIFIN Spa, PIAB ITALIA Srl. ATTESTATI DI MERITO: ALPHA RIDUTTORI Spa, ARON Spa; CAMOZZI Spa, ELESA spa, FASTER Spa, INA ITALIA Srl, MICO, Incorporated. Per gli aggiornamenti in tempo reale di tutte le iniziative della Fiera, è possibile consultare il sito www.fieremostre.it, in italiano e in inglese, da cui si accede a FLUIDTRANS COMPOMAC 2004. I convegni, i seminari, i workshop sono tutti facilmente consultabili così come le aree merceologiche e l'elenco espositori, raggiungibili in modo rapido e veloce grazie ad un comodo motore di ricerca, si propongono come ulteriore strumento di orientamento per i visitatori della manifestazione. Promossa da ASSIOT – Associazione Italiana Costruttori Organi di Trasmissione e Ingranaggi, ASSOFLUID – Associazione Italiana dei Costruttori ed Operatori del Settore Oleoidraulico e Pneumatico e VNU Business Publications Italia, e organizzata da F&M Srl, Fluidtrans Compomac vanta, inoltre, importanti Patrocini, che sottolineano e riconoscono l’internazionalità e l’autorevolezza del Salone quali AIPI – Associazione Italiana Progettisti Industriali, CETOP – Comitato Europeo delle Trasmissioni Oleoidrauliche e Pneumatiche ed EUROTRANS – Comitato Europeo delle Associazioni dei Costrittori di Ingranaggi e Organi di Trasmissione
 

Autore: Redazione FullPress
News inserita in: Varie
Pubblicato il: 18 febbraio 2004


counter
Lascia un commento

Captcha image
I campi contrassegnati da un * sono obbligatori

E' vietata la riproduzione integrale del testo e l'uso delle foto. E' consentita solo la riproduzione parziale dell'articolo con link diretto al sito e citazione della fonte. L'editore non è responsabile di eventuali omissioni e/o imprecisioni.

Seguici su Facebook e Twitter