Oggi è il 19 gennaio 2022
Direzione Giornalistica: ANNA BRUNO 
 

Wellcomm Engineering firma le infrastrutture di rete e le soluzioni di sicurezza di Secondamano.it

Maggiore efficienza, sicurezza al top e nuovi servizi per la nuova sede di Milano di Secondamano.it, con le infrastrutture e le soluzioni implementate in tempi record dal system integrator milanese attivo in numerose aree di business
Wellcomm Engineering ha realizzato tutte le infrastrutture di rete e le soluzioni di sicurezza per Secondamano.it, importante realtà di annunci economici fondata oltre 30 anni fa a Milano, oggi società del gruppo norvegese Schibsted ASA, con uffici in 20 paesi e oltre 8.500 persone.

Con sede a Milano e uffici a Torino e Genova, Secondamano ha 200 dipendenti ed è il principale mercato italiano di annunci online, il punto di incontro privilegiato per chi vende e chi acquista utilizzando la rete. Oltre al sito www.secondamano.it, che rappresenta l’evoluzione sul web della storica versione cartacea di Secondamano, le edizioni Secondamano.it diffondono complessivamente circa 120.000 copie alla settimana.

“Per la nostra nuova sede di Milano, un palazzo di tre piani di recente costruzione e ancora privo di infrastrutture di networking, abbiamo effettuato una gara con alcuni fornitori, scegliendo Wellcomm Engineering”, spiega Luca Menegatti, Direttore Sistemi Informativi della filiale italiana di Schibsted. “Il progetto prevedeva la realizzazione di tutta l’infrastruttura informatica, con oltre 450 punti rete, il supporto dei sistemi, del nostro sito web, e soprattutto dei nostri call center”. L’implementazione dell’intero progetto è stata particolarmente rapida: “siamo partiti nel novembre 2007 e all’inizio di aprile di quest’anno eravamo già ‘live’ – fa sapere Menegatti -, praticamente siamo diventati operativi in circa 4 mesi, considerando che c’erano di mezzo anche le festività natalizie”.

Il progetto è stato seguito interamente da Welcomm Engineering, che “ha dimostrato notevole abilità nell’interpretare prontamente le nostre esigenze, realizzando soluzioni che si sono rivelate subito efficaci e pienamente rispondenti alle nostre necessità”, sottolinea Menegatti. “Siamo davvero soddisfatti delle expertise e delle competenze tecniche messe in campo dalle persone Wellcomm anche in quest’occasione”.

Più in dettaglio, il progetto infrastrutturale della sede di Milano di Secondamano.it, interamente basato su tecnologie Cisco, prevede tutto il cablaggio strutturato e la copertura wireless del building, con una rete che supporta i circa 450 punti rete, il call center, che è di tipo inbound e outbound, e i server del sistema informativo interno e del sito web. In particolare, per il sito Web che prevede punte di traffico piuttosto elevate visto che conta 180.000 annunci pubblicati ogni giorno, 70 milioni di pagine visitate e un milione e mezzo di utenti unici ogni mese, è stata realizzata una struttura molto robusta, dotata anche di bilanciatori del carico di traffico firmati F5. Infine, oltre a essere dotata di sistemi firewall avanzati, la rete di Secondamano.it prevede anche un’infrastruttura VoIP, cioè di gestione delle telefonate via Internet. “Il VoIP è implementato su una rete geografica di tipo MPLS – precisa Menegatti -, che collega permanentemente i nostri uffici di Milano, Torino e Genova, realizzando anche un call center virtuale diviso in due metà tra le sedi di Milano e Torino, in maniera del tutto trasparente per l’utente”.

Tra gli altri vantaggi verificati da Secondamano.it grazie al progetto realizzato da WellComm Engineering, vi è un’attenzione particolare alla sicurezza, con un sistema di Intrusion Prevention basato su soluzioni Tipping Point che analizza la rete e scarta il traffico non pertinente, con positivi riflessi sulle prestazioni di rete. Ma non solo: in Secondamano.it sono particolarmente soddisfatti anche del sistema anti-spam previsto nell’infrastruttura, basato su soluzioni Iron Port. “Degli oltre 5 milioni e mezzo di mail ricevute ogni mese sui nostri indirizzi, il 99.7% è costituito da posta indesiderata: è quindi evidente che siamo estremamente sensibili a questo problema”, spiega Menegatti. “Grazie al nuovo sistema, siamo riusciti ad azzerare le ore di lavoro che ciascun dipendente dedicava alla cancellazione della posta spam, e abbiamo anche ottenuto l’altro importante beneficio di avere credenziali ‘pulite’ rispetto ai filtri software che identificano gli ‘spammatori’, cioè uno dei sistemi più utilizzati per eliminare il problema della posta indesiderata”.

Una recente aggiunta all’infrastruttura di Secondamano.it è la soluzione relativa alle persone che lavorano in mobilità: si tratta soprattutto dei circa 40 agenti di vendita, che dispongono di un notebook con collegamento broadband su rete cellulare e possono effettuare tutte le operazioni come se fossero in ufficio, grazie alla presenza di un gateway SSL di Juniper Networks installato nella sede di Milano e dedicato esclusivamente alla gestione del traffico ‘mobile’, senza impegnare i firewall dell’infrastruttura generale.

Per ulteriori informazioni:
Valeria Saino, Ufficio Stampa, Grandangolo srl
Tel. 02 3453.7535 – Fax 02 3453.2848
vsaino@grandangolo.it
 

Autore: Grandangolo Communications
News inserita in: Sicurezza e virus
Pubblicato il: 30 settembre 2008


counter
Lascia un commento

Captcha image
I campi contrassegnati da un * sono obbligatori

E' vietata la riproduzione integrale del testo e l'uso delle foto. E' consentita solo la riproduzione parziale dell'articolo con link diretto al sito e citazione della fonte. L'editore non è responsabile di eventuali omissioni e/o imprecisioni.

Seguici su Facebook e Twitter