Oggi è il 11 maggio 2021
Direzione Giornalistica: ANNA BRUNO 
 

Marcomm apre su Second Life e propone uffici chiavi in mano al mercato B2C e B2B

Quanto tempo passerà prima che sulle business card dei manager di tutto il mondo compaia l’indirizzo virtuale di Second Life dell’azienda per cui lavorano?
MARCOMM, società di marketing e comunicazione, lo ha fatto. Da qualche settimanaha aperto i suoi uffici virtuali su Second Life (SL), ne ha analizzato potenzialità e ambitidi applicabilità per le aziende italiane, decidendo poi di focalizzare i suoi investimentie le sue risorse in ambiti molto concreti ed efficaci, per permettere alle aziende italianedi essere presenti e operare in questo nuovo contesto in tempi brevi e a costi moltolimitati. Varie aziende italiane, quali per esempio FIAT, Mondadori, Ducati, Barilla, Gabetti, Renault,Citroën, ecc. lo stanno già facendo e molte altre seguiranno. Una presenza inSecond Life mette a disposizione dei dipartimenti marketing e della direzione un nuovopotente e innovativo strumento di Marketing e Comunicazione ma anche di BrandAwareness. Ogni iniziativa intrapresa su SL viene infatti ripresa dai media, dalla parteabitata dalla rete e dalla stampa, finendo per generare circoli virtuosi comunicazionalie pubblicitari. MARCOMM crede molto nelle potenzialità di SL per le aziende (che un numero sempre più elevato di frequentatori, manager e giornalisti vede come il naturale proseguimentologico in 3D dell’attuale rete internet) e si è attrezzata per facilitarne l’ingresso in questa realtà in rete. In un primo momento questa presenza può essere motivata e legata a iniziative di Brand Awareness, in futuro per organizzare e promuovere iniziative marketing diverse. Fedele a un approccio pragmatico MARCOMM ha sviluppato una sua proposta, economicamente interessante, per permettere a un’azienda di:  > Insediarsi su SL  > Presidiare con il suo brand e la sua proposta il territorio di SL  > Aumentare visibilità e valore del brand  > Partecipare e/od organizzare iniziative marketing e di comunicazione... L’offerta comprende l’erogazione di tutti i servizi necessari a:  > Costruire e aprire un ufficio in 3D su SL  > Arredare l’ufficio con tavoli per le riunioni, sedie, sale riunioni, strumenti di comunicazione  > Attivare una reception per accogliere visitatori e partecipanti a eventi futuri  > Aprire spazi di commercio elettronico ( T-shirt con il logo dell’azienda …)  > Interagire con i partner già presenti su SL -----  “La nostra proposta - illustra Luigi Pachì, CEO di MARCOMM - è stata strutturata per rendere semplice un processo di affiliazione a SL che semplice non è e che potrebbe risultare molto costoso in termini di tempo e risorse. Saremmo noi infatti a cercare,formare e fornire le risorse che servono per acquistare terreni, sviluppare la grafica 3D per l’allestimento degli spazi, sviluppare soluzioni di web integration per la realizzazione di iniziative marketing, di design degli interni ecc”. “La nostra proposta iniziale - continua Pachì - è formata da un pacchetto chiavi in mano da noi denominato SL-BRAND-AWARENESS-KIT che comprende l’apertura della sede aziendale su SL, l’attivazione dei servizi necessari a una piena attività su SL e servizi utili a valutare e verificare la rilevanza della presenza su SL ai fini di brand awareness e visibilità del marchio”. Attualmente l’ufficio in SL di MARCOMM è in grado di distribuire materiale gratuito ai presenti, collegarsi al sito web aziendale, offrire una lista di informazioni ai visitatori su tutti i servizi erogati, mostrare le foto dei potenziali uffici da affittare alle aziende, oltre ad avere una sala riunioni al secondo piano dove riunirsi attorno al tavolo per un meeting o assistere a una proiezione su grande schermo. Per visitare gli uffici della MARCOMM su Second Life: http://slurl.com/secondlife/Mounford/47/9/47.
 

Autore: Luigi Pachì
Link: http://www.marcomm.it
News inserita in: Nuove tecnologie
Pubblicato il: 20 giugno 2007


counter
Lascia un commento

Captcha image
I campi contrassegnati da un * sono obbligatori

E' vietata la riproduzione integrale del testo e l'uso delle foto. E' consentita solo la riproduzione parziale dell'articolo con link diretto al sito e citazione della fonte. L'editore non è responsabile di eventuali omissioni e/o imprecisioni.

Seguici su Facebook e Twitter

Argomenti